Guida all'Italia 2021

Guida all'Italia 2021

Guida all'Italia 2021

Guidare in Italia non è così diverso da guidare negli Stati Uniti, a patto che tu abbia un permesso di guida internazionale e una comprensione delle regole di base.

Aggiornato Apr 9, 2021·9 min di lettura
Driving Guide
Italia Foto di: Mathew Schwartz

Con le sue idilliache città costiere, l'architettura maestosa e le città abbandonate, non sorprende che milioni di persone considerino l'Italia come la destinazione dei loro sogni. L'Italia non è solo famosa per le destinazioni da cartolina, ma anche per la sua cucina appetitosa e per la gente allegra. Guidare in Italia rende l'esperienza più memorabile, quindi cosa ti impedisce di visitare questo paese europeo da sogno?

Se hai intenzione di realizzare questo viaggio da sogno, devi sapere alcune cose importanti prima di prenotare quel biglietto. Questa guida è ricca di informazioni che devi sapere sull'Italia, dalla guida alle cose da fare e da non fare e dalle situazioni di guida alle auto a noleggio e alle migliori destinazioni. La lettura di questa guida è essenziale per assicurarti di vivere il periodo migliore della tua vita mentre sei in campagna.

Informazioni generali

Situata nel centro-sud dell'Europa, l'Italia è la patria di architetture affascinanti e piatti gustosi. A causa della sua vivace cultura e del suo passato turbolento, il paese attrae milioni di turisti in tutto il mondo. Prima di sognare di gustare una fetta di pizza napoletana e spaghetti italiani, è necessario conoscere le restrizioni di viaggio e le misure di sicurezza osservate nel paese.

Posizione geografica

L'Italia è un paese al centro-sud dell'Europa al confine con Spagna, Francia, Austria, Romania e Grecia. Questo paese a forma di stivale è appena un po' sporgente nel Mar Mediterraneo, comprendendo la Pianura Padana, isole come la Sicilia e il versante meridionale delle Alpi. L'Italia è nota per i suoi paesaggi panoramici, dove troverai aspre montagne e laghi incontaminati in diverse regioni del paese.

Con solo poche strade che collegano ogni regione in questo aspro paesaggio, ogni città del paese è unica, con una cucina e un dialetto diversi. Il paese ha un clima temperato generale a causa del paesaggio montuoso. Tuttavia, andando verso la parte meridionale dell'Italia, troverai bellissime zone costiere. In effetti, il paese ha un paesaggio vario che si rivolge a tutti i tipi di turisti.

Lingue parlate

L'italiano standard è la lingua principale del paese. Potresti notare che ci sono diversi dialetti in ogni regione del paese, ma non tutti questi dialetti hanno protezione e riconoscimento legale. Per questo motivo, le persone hanno dovuto imparare l'italiano standard per comunicare con gli altri. Oltre all'italiano, in altre regioni si parla anche francese, catalano, sloveno, tedesco e sardo.

Area di atterraggio

L'Italia ha una superficie di 301.230 kmq (116.306 miglia quadrate), comprese le isole di Sicilia e Sardegna. La terraferma è lunga 1.185 km (736 mi) e larga 381 km (237 mi), mentre la Sicilia copre 25.708 kmq (9.926 miglia quadrate) di superficie. La Sardegna, invece, ha una superficie di 24.090 kmq (9.300 sq mi).

Storia

L'Italia ha una storia ricca ma turbolenta che ha ispirato centinaia di film. Il paese fu abitato dapprima dagli Etruschi, che fondarono una civiltà tra i fiumi Arno e Tevere. Nel III secolo a.C., i Romani si impadronirono dell'intero Mediterraneo, estendendo il proprio potere dall'India alla Scozia. Tuttavia, le invasioni barbariche presero il potere dai romani nel V secolo d.C., ponendo fine al regno dell'impero romano.

Durante l'era rinascimentale, l'Italia fiorì grazie agli sforzi artistici, tecnologici e intellettuali. Tuttavia, la lealtà delle città-stato fu divisa tra il papa e il Sacro Romano Impero, conducendo una feroce guerra tra gli stati. L'Italia ha sofferto immensamente durante le due guerre mondiali sotto il governo del fascista Benito Mussolini.

Governo

L'Italia ha un parlamento bicamerale, la cui funzione primaria è quella legislativa, composto dalla Camera dei Deputati e dal Senato. I membri della Camera dei Deputati, o Camera bassa, sono eletti con il sistema di rappresentanza proporzionale. Anche la maggior parte dei membri del senato viene eletta in questo tipo di sistema, ma alcuni di loro sono nominati dal presidente e dai presidenti d'ufficio.

Il paese è guidato dal presidente, eletto dal parlamento, e da tre rappresentanti di ogni regione. In quanto capo dello Stato, il presidente può sciogliere il parlamento di propria iniziativa o su richiesta del governo. Il governo comprende il presidente del Consiglio dei ministri e altri ministri di particolari dipartimenti. Il governo è responsabile della politica amministrativa.

Turismo

L'economia italiana nei secoli passati si è basata molto sul settore agricolo. Tuttavia, il paese ora sta prosperando grazie al suo boom turistico. L'Italia attira milioni di turisti ogni anno, rendendolo uno dei paesi più visitati non solo in Europa ma nel mondo.

I turisti amano visitare le principali città del paese in cui la città preferita di tutti i tempi è Roma. Con splendidi monumenti, paesaggi panoramici e maestose architetture, non c'è da meravigliarsi se l'Italia è una delle principali destinazioni nazionali al mondo.

Permesso di guida internazionale in Italia

Guidare in Italia per esplorare città e paesi può essere uno dei tuoi ricordi indimenticabili, a patto che tu rispetti tutti i requisiti e segua le regole di guida. Uno dei requisiti per guidare in Italia è il permesso di guida internazionale (IDP). Un IDP è un documento di viaggio che ti consente di guidare in un paese straniero.

La patente di guida locale è valida in Italia?

Una patente di guida locale è valida in Italia fino a sei mesi se hai un visto sul passaporto. Tutte le patenti rilasciate nell'Unione Europea sono valide in Italia, anche senza patente di guida internazionale per l'Italia. Tuttavia, se vieni da un paese extra UE, devi avere una patente di guida internazionale in Italia. In Italia è necessario un permesso di guida internazionale , soprattutto per le patenti di guida che non sono in italiano o inglese.

Hai bisogno di una patente di guida internazionale in Italia?

Gli stranieri hanno bisogno di un permesso di guida internazionale per guidare in Italia fino a sei mesi. Quando si noleggia un'auto, è necessario presentare una patente di guida internazionale in Italia insieme alla patente di guida locale. Un permesso di guida internazionale può aiutarti a evitare situazioni negative con le autorità. Se guidi in Italia con una patente statunitense, devi comunque presentare un IDP alle autorità.

italy

Un IDP sostituisce la patente di guida nativa?

Un permesso di guida internazionale è semplicemente una traduzione delle tue informazioni di identificazione in 12 lingue ampiamente parlate nel mondo. Pertanto, non sostituisce la patente di guida nativa. Una patente di guida internazionale è necessaria per risolvere le differenze linguistiche tra te e le autorità di un paese straniero. Non puoi effettuare transazioni solo con un IDP, quindi devi portare sempre con te la patente di guida locale.

Noleggiare un'auto in Italia

Esplorare l'Italia è come aprire uno scrigno pieno dei tesori più belli che tu abbia mai visto. Sebbene l'Italia abbia un ottimo sistema di trasporto pubblico, i turisti scelgono ancora di guidare in Italia con un'auto a noleggio per visitare le principali destinazioni turistiche. È più facile raggiungere le città costiere e le zone rurali con un veicolo. Prima di cercare online l'auto a noleggio perfetta, di seguito sono riportate alcune cose che devi sapere quando noleggi un'auto in Italia.

italy

Compagnie di noleggio auto

Se non sei sicuro di prendere i mezzi pubblici in Italia, puoi invece noleggiare un'auto. Le società di autonoleggio affermate non sono difficili da trovare in Italia. Europcar, Auto Europe e Indigo Car Hire hanno sedi in Italia dove puoi noleggiare un'auto che si adatta alle tue esigenze di viaggio. Puoi prenotare i tuoi noleggi online e ottenere le migliori offerte da queste compagnie di autonoleggio. Queste compagnie di autonoleggio offrono anche autonoleggi a lungo e breve termine, dandoti la possibilità di noleggiare un'auto per tutto il tempo che desideri.

Photo of Italy Car Rental

Quando scegli un'agenzia di noleggio, prova a confrontare i prezzi di noleggio e le inclusioni prima di finalizzare la tua decisione. Devi anche considerare se le loro posizioni di ritiro sono facilmente accessibili, quindi non devi perdere un'ora o due cercando di trovare la loro posizione sul GPS. È anche importante verificare se la compagnia di noleggio include l'assicurazione nel pacchetto. La tua auto a noleggio dovrebbe anche avere un giubbotto catarifrangente e un triangolo di emergenza per le emergenze.

Documenti necessari

I documenti necessari per noleggiare un'auto sono anche i requisiti per guidare in Italia. Le società di autonoleggio ti richiederanno di presentare una patente di guida valida posseduta da almeno un anno, un IDP, una carta di credito e un visto sul passaporto. È essenziale assicurarsi un IDP prima del viaggio programmato in Italia, quindi non devi stressarti durante il viaggio. Se hai prenotato il noleggio online, devi presentare anche la ricevuta del noleggio. La maggior parte delle compagnie di autonoleggio in Italia accetta pagamenti con carta di credito per tua comodità.

Requisiti di età

Il requisito di età varia in ogni compagnia di autonoleggio, ma il requisito di età più comune è 21 anni. Alcune aziende consentono di noleggiare i conducenti se hanno almeno 18 anni e hanno la patente di guida valida da almeno un anno. È piuttosto difficile per i giovani conducenti noleggiare un'auto poiché alcune società di autonoleggio si rifiutano semplicemente di consentire ai giovani conducenti di noleggiare i loro veicoli o addebitare un supplemento giornaliero che aumenterebbe i costi di noleggio.

Anche le società di noleggio in Italia impongono un requisito di età massima. Per gli anziani di età pari o superiore a 60 anni, devono pagare una tassa di guida senior. Il requisito di età può anche influenzare le opzioni tra cui puoi scegliere. Gli anziani e i giovani conducenti possono guidare solo determinati tipi di veicoli. Tuttavia, le società di autonoleggio possono ancora rifiutarsi di noleggiarti un'auto, anche se la tua età è qualificata, se hai un brutto passato di guida.

Tipi di veicoli

Le compagnie di autonoleggio offrono una varietà di auto a noleggio tra cui scegliere che si adattano al tuo budget e al tuo viaggio. Se hai intenzione di visitare i musei o di dare un'occhiata all'architettura rinascimentale nelle città, SUV, berline e altre piccole auto sono i veicoli altamente raccomandati per l'affitto. Poiché le grandi città hanno un traffico più intenso, i veicoli più piccoli sono sufficienti per portarti da un luogo turistico all'altro. Le auto piccole, come i SUV, sono a basso consumo di carburante, il che le rende le più vendute nelle società di autonoleggio in Italia.

Se stai guidando nel sud Italia con la tua famiglia, i grandi veicoli 4x4 sono una scelta perfetta con più spazio per passeggeri e spazio per i bagagli. Puoi anche noleggiare furgoni se sei in campeggio nelle campagne italiane o visiti le affascinanti città costiere. Se sei un viaggiatore attento all'ambiente, puoi noleggiare auto ecologiche da Europcar. Vuoi vivere la dolce vita ? Prova a noleggiare un'auto di lusso per un giorno.

Costo del noleggio auto

Il costo della tua auto a noleggio dipende dal tipo di veicolo, dalle inclusioni e dai costi aggiuntivi scelti. I veicoli economici sono le auto più economiche da noleggiare a partire da $ 6 al giorno. I veicoli più grandi sono più costosi, quindi è meglio controllare il tuo itinerario prima di prenotare un veicolo di grandi dimensioni. Le station wagon possono costare fino a $ 420 al giorno, mentre un SUV a grandezza naturale può costare fino a $ 27 al giorno. Oltre al tipo di veicolo, le inclusioni possono anche influenzare il prezzo del noleggio auto.

Alcune inclusioni includono seggiolini per bambini, chilometraggio illimitato, assicurazione con franchigia zero e tasse. Le compagnie di autonoleggio offrono anche extra opzionali come GPS, conducente aggiuntivo, portasci e opzione di serbatoio pieno. L'opzione conducente aggiuntivo autorizza un amico o un familiare a guidare l'auto a noleggio oltre a te. Se permetti a una persona non autorizzata di guidare per te, la copertura assicurativa decade in caso di incidente.

Costo dell'assicurazione auto

L'assicurazione auto è obbligatoria in Italia, quindi le compagnie di autonoleggio forniscono alcuni tipi di assicurazione auto ai propri clienti, a seconda del contratto di noleggio. Queste sono la Limitazione della Responsabilità per Danni e la Protezione contro il Furto. Il costo medio dell'assicurazione allo sportello è di 24 USD - 55 USD al giorno, mentre il costo medio per l'assicurazione con franchigia zero è di 11 USD - 19 USD al giorno. Questi prezzi si basano sul noleggio di auto per tipi di veicoli compatti, economici, di medie dimensioni o di dimensioni standard.

Se vuoi risparmiare sui costi, è meglio avvalersi dell'assicurazione franchigia zero poiché ha una tariffa giornaliera inferiore rispetto alla normale copertura allo sportello. Puoi anche avvalerti di altri tipi di assicurazione auto, come la protezione degli effetti personali e la copertura contro gli infortuni personali. La protezione degli effetti personali costa circa $ 7 al giorno, mentre la copertura per gli incidenti personali costa circa $ 8 al giorno. Puoi pagare questi tipi di assicurazione tramite carta di credito.

Polizza di assicurazione auto

L'assicurazione per il noleggio auto ti dà tranquillità quando guidi in Italia e ti protegge in caso di incidenti. Collision Damage Waiver (CDW) e Theft Protection sono obbligatori per tutte le società di autonoleggio per proteggerti da responsabilità derivanti da danni da collisione e furto. La copertura può variare a seconda del livello di protezione di cui disponi.

Oltre alla CDW e alla Protezione antifurto, puoi avvalerti anche di un'assicurazione personale contro gli infortuni per coprire tutte le spese mediche per lesioni in caso di incidenti. Auto Europe offre un'Assicurazione per gli effetti personali, che copre il costo degli effetti personali in caso di furto nell'auto a noleggio. L'assicurazione personale contro gli infortuni e l'assicurazione per gli effetti personali sono facoltative, quindi è necessario acquistarle separatamente.

Italy Road di Thomas Anton Escobar

Codice della Strada in Italia

Guidare in Italia è un'esperienza da sogno e liberatoria mentre salti da una destinazione all'altra. Le autorità italiane accolgono calorosamente i turisti e sono liete di aiutarti a spostarti nel loro paese. Tuttavia, non sei esentato dal seguire le loro regole stradali. Per i paesi che guidano a destra, come i membri dell'Unione Europea, le regole di guida in Italia sono facili da seguire in quanto implementano le stesse leggi. Potrebbe essere difficile per i paesi con guida a sinistra per la prima volta, ma diventa gestibile dopo alcuni viaggi.

Regolamenti importanti

Photo of Italy Streets

Quando guidi in un altro paese, devi tenere presente che hanno regole stradali che devi seguire. Non sei esonerato dalle sanzioni in caso di violazione, quindi assicurati di rispettare le importanti normative vigenti in Italia.

Bere guidando o una guida non sobria

Oltre alla pizza napoletana e ai piatti di pasta, l'Italia è nota anche per i tour di degustazione di vini in tutto il paese. Sebbene sia un paese con il vino più gustoso, non puoi guidare sotto l'effetto dell'alcol. Il limite di alcol nel sangue in Italia è di soli 0,5 mg di alcol nel sangue, notevolmente inferiore a quello di altri paesi europei. Non ci deve essere alcol nel sangue nel tuo corpo per conducenti professionisti e conducenti con meno di tre anni di esperienza.

È meglio non bere nemmeno un bicchiere di alcol se guidi se non vuoi metterti nei guai. Se sei coinvolto in un incidente, la polizia ti condurrà un test con l'etilometro. Se non puoi fare a meno di bere un bicchiere di vino, è meglio lasciare che un'altra persona guidi per te o chiamare un servizio di taxi. L'alcol può compromettere i tuoi sensi e il tempo di reazione che ostacola la tua capacità di guidare in sicurezza sulla strada. È meglio evitare di guidare sotto l'effetto dell'alcol per evitare queste conseguenze.

Sanzioni per guida in stato di ebbrezza

Violare la regola della guida in stato di ebbrezza in Italia può metterti nei guai seri con la polizia, a seconda dei danni causati dalla tua guida irresponsabile. Le sanzioni possono includere multe, confisca del veicolo o, peggio, reclusione. Oltre a abbreviare il tuo viaggio, la guida in stato di ebbrezza può portare a danneggiare gli altri e persino alla morte. Le sanzioni per guida in stato di ebbrezza, in base al limite di alcol, sono le seguenti:

  • da 0 a 0,5 g/l - da 164 a 663 € e riduzione di cinque punti sulla patente per i conducenti di età inferiore a 21 anni
  • da 0,5 a 0,8 g/l - multe da 531 € a 2.125 € e sospensione della patente da tre a sei mesi
  • oltre 1,5 g/l - multe da 1.500 euro a 6.000 euro e reclusione da sei mesi a un anno

passando

La corsia di sinistra nelle strade a più corsie è strettamente per il sorpasso. Quando sorpassi, devi accendere i segnali finché non hai superato il veicolo davanti a te per indicare che stai solo passando nella corsia di sinistra. Una volta che hai finito di passare, devi tornare sulla corsia di destra il prima possibile. Tieni sempre la destra, a meno che tu non debba passare.

Parcheggio

Il parcheggio può essere piuttosto impegnativo in Italia, soprattutto nei centri urbani e nei centri storici. I centri urbani hanno parcheggi designati, che di solito sono sotterranei e si riempiono rapidamente. Quindi, hai solo la possibilità di parcheggiare su strade o marciapiedi. È consentito parcheggiare gratuitamente nelle aree dipinte di bianco. Se l'area è dipinta di blu, è necessario pagare la tariffa del parcheggio e attaccare il biglietto all'esterno dell'auto. Ricorda, puoi parcheggiare solo per un certo periodo in un'area a pagamento.

Controlla le tue condizioni e quelle del veicolo

L'emozione e l'attesa di girare l'Italia in auto non dovrebbero impedirti di dormire a sufficienza. È una cattiva abitudine guidare quando si è stanchi o malati perché non si è in grado di essere vigili sulla strada. La fatica ha causato diversi incidenti stradali che hanno portato anche alla morte. Dovresti anche controllare se hai tutto l'equipaggiamento obbligatorio come pneumatici, giubbotto catarifrangente e triangolo di emergenza nella tua auto.

L'auto deve anche essere in buone condizioni per ridurre la possibilità di guasti e incidenti dell'auto. Anche gli specchietti, i finestrini e i fari dovrebbero essere puliti per la massima visibilità. Infine, ricontrolla tutti i documenti che devi portare quando guidi un'auto in Italia. È necessario portare con sé la patente di guida locale, l'IDP, i documenti assicurativi e il passaporto, in modo da non dover pagare per la guida senza patente ai checkpoint.

Guidare in una ZTL

Le Zone a traffico limitato (ZTL) sono aree progettate per ridurre l'inquinamento e decongestionare le città italiane, consentendo l'accesso alla zona solo ai residenti. Guidare nelle zone a traffico limitato in Italia senza permesso è severamente vietato e può comportare multe se vieni sorpreso a guidare nella zona a traffico limitato. Aspettati di pagare una multa ZTL tra € 80 e € 300 emessa dalle biglietterie all'ingresso delle zone e una tassa di violazione del traffico di circa € 45 dal tuo fornitore di auto a noleggio.

Alcune aree urbane limitano anche l'accesso alle auto per ridurre i livelli di inquinamento. È meglio informare la compagnia di autonoleggio dove guiderai l'auto in modo che possano dirti se il luogo è un'area a traffico limitato. Per ridurre l'inquinamento del paese, nei centri urbani vengono imposte tasse di congestione e consentire solo un numero limitato di veicoli in determinati giorni.

Altre regole importanti

Ora che sei in viaggio, devi anche seguire gli standard comuni di guida. Le luci anabbaglianti devono essere utilizzate al di fuori dei centri abitati, nelle gallerie e in caso di neve, pioggia o scarsa visibilità. In Italia non è consentito l'uso di un telefono palmare durante la guida in quanto distrae durante la guida. Se si tratta di una chiamata importante, usa un dispositivo vivavoce. Non girare a destra con il semaforo rosso.

Leggi sulle cinture di sicurezza

Guidare in Italia richiede a tutti i passeggeri e conducenti di indossare la cintura di sicurezza in ogni momento, che tu sia seduto dietro o davanti. L'uso delle cinture di sicurezza è una misura di sicurezza attuata per ridurre i decessi negli incidenti stradali. Le cinture di sicurezza sostengono il corpo in caso di collisione o arresto improvviso. La violazione di questa regola è soggetta a multe in loco a partire da € 80.

Se viaggi con bambini, sono tenuti a utilizzare sistemi di ritenuta per bambini. I seggiolini per bambini proteggono i tuoi bambini in caso di incidenti stradali. Gli incidenti stradali sono tra le principali cause di morte e lesioni nei bambini, quindi i seggiolini auto sono essenziali quando si viaggia con bambini. Se vieni sorpreso a guidare con un bambino non protetto da un sistema di ritenuta per bambini, puoi affrontare gravi conseguenze come multe da 88 € a 333 €. Di seguito sono riportati i criteri per l'utilizzo di un seggiolino auto:

  • Se viaggi con bambini di altezza inferiore a 150 cm, utilizza un sistema di ritenuta per bambini
  • I bambini che pesano meno di 18 kg devono utilizzare un seggiolino auto
  • I bambini di peso superiore a 18 kg possono utilizzare un seggiolino per utilizzare le cinture di sicurezza dell'auto

Norme generali di guida

I turisti sono inoltre tenuti a rispettare gli standard di guida generali durante la guida in Italia. Gli standard generali di guida dovrebbero essere rispettati con fervore per evitare di abbreviare il viaggio o di incidenti. Anche se c'è un aumento costante delle auto con cambio automatico, è ancora possibile trovare auto con cambio manuale in Italia. Sta a te se preferisci utilizzare un'auto manuale o automatica.

Un altro standard di guida che devi conoscere è l'uso delle luci di marcia diurna. L'uso delle luci di marcia diurna (DRL) durante il giorno è obbligatorio in Italia come misura di sicurezza affinché i veicoli siano più visibili. L'uso di DRL può ridurre il numero di incidenti diurni dell'11%. Le auto più recenti hanno DRL prontamente installati che si accendono automaticamente, ma per i veicoli senza DRL, è necessario accendere i fari manualmente.

Limiti di velocità

Come misura per far rispettare rigorosamente le leggi sulla velocità, le autorità hanno posizionato gli autovelox su quasi tutte le strade del paese. Gli autovelox possono rilevare se stai guidando in Italia entro i limiti di velocità, scattando una foto della tua auto e rilevando la tua velocità. Troverai gli autovelox in Italia quando guidi su autostrade e bordi delle strade, quindi non c'è spazio per la fuga. La società di autonoleggio invierà una multa per eccesso di velocità per posta anche mesi dopo la tua visita.

I limiti di velocità sono i seguenti:

  • Aree edificate: 50 KpH
  • Autostrade: 130 KpH o 110 KpH quando piove
  • Autostrade non principali al di fuori delle principali aree urbane: 110 Km/h o 100 Km/h in caso di pioggia
  • Strade locali: 90 KpH o 80 KpH in caso di pioggia

Le autorità italiane non perdonano con l'eccessiva velocità. Puoi essere multato da € 40 a € 4.000 se vieni sorpreso a guidare oltre il limite di velocità, a seconda del limite di velocità in eccesso in cui sei stato sorpreso. Tieni presente che le multe aumentano del 30% per tutti i reati gravi commessi tra le 22:00 e le 07:00. È fondamentale rispettare i limiti di velocità per garantire la sicurezza di tutti sulla strada, compresi i pedoni.

Segnali stradali

Troverai segnali stradali ovunque tu stia guidando in Italia, che servono a scopi diversi. Come altri Paesi dell'Unione Europea, anche l'Italia utilizza la segnaletica stradale internazionale per la comodità di tutti. La segnaletica stradale internazionale è suddivisa in cinque categorie: segnaletica di avvertenza, informativa, obbligatoria, di divieto e prioritaria. Tuttavia, ci sono ancora alcuni segnali stradali non comuni trovati nel paese.

Segnali di allerta

  • Avviso generale
  • Rotonda: resa al traffico già in rotatoria
  • Resa al traffico
  • Fermati e arrenditi

Segni rossi rotondi: Proibito

  • Vietato entrare (strada chiusa al traffico)
  • Non entrare (sbagliato)
  • Limite di velocità (in km/h)
  • Limite di velocità in caso di nebbia (in km/h)
  • Fine del limite di velocità; il limite predefinito si applica in seguito
  • Parcheggio vietato
  • Non fermarsi
  • Non sono ammessi cavalli e carrozze! (su alcune zone)

Segnali di avviso

  • Strada a senso unico
  • Direzione di marcia consentita
  • Rotatoria
  • Parcheggio

È anche utile conoscere parole essenziali come destra (destra), sinistra (sinistra), dritto (dritto), uscita (uscita) e pedaggio (pedaggio) durante la guida in Italia. Queste parole possono essere viste sui segnali stradali o menzionate dai conducenti italiani.

Indicazioni stradali

Le rotatorie vengono utilizzate negli incroci tra le strade per ridurre la congestione del traffico. La maggior parte delle autostrade in Italia porta a una rotonda, quindi è importante conoscere le regole quando ci si trova all'interno di una rotatoria. Quando entri in una rotatoria, devi sapere in quale corsia entrare. Nel caso dell'Italia, dovresti guidare a destra e dare la precedenza ai veicoli a sinistra. Inoltre, indica dove stai andando quando esci da una rotonda per avvertire gli altri conducenti.

Diritto di accesso

Essendo un paese sviluppato, non sorprende condividere la strada pubblica con molti veicoli di diverse dimensioni. Sapere quando cedere per gli altri o quando ti è permesso andare è fondamentale per mantenere un flusso regolare di traffico e garantire la sicurezza di tutti. Le leggi sul diritto di precedenza in Italia sono simili a quelle dei paesi che guidano a destra, rendendo più facile per la maggior parte dei conducenti la navigazione sulle strade. Tieni presente che gli italiani praticano il cedimento autogestito agli incroci senza segnaletica.

I veicoli provenienti da destra hanno la precedenza in Italia. Quando si svolta a sinistra o quando le strade si intersecano, la precedenza è per il veicolo a destra. Sulle strade di montagna, l'auto in discesa deve cedere se due auto non possono sorpassarsi. Il veicolo più pesante ha la precedenza anche sulle strade. Nelle autostrade e nelle rotatorie, è necessario lasciare il posto ai veicoli all'interno. I tram e gli autobus hanno sempre la precedenza in ogni situazione.

Età di guida legale

L'età legale per guidare in Italia varia a seconda del tipo di veicolo. Come in altri paesi, l'età legale per guidare un'auto in Italia è di 18 anni, ma tieni presente che le società di autonoleggio di solito non noleggiano auto a conducenti di età inferiore a 21 anni. Bisogna invece avere almeno 16 anni per guidare una moto fino a 50 cc (cc) fino a 125 cc e almeno 14 anni per guidare un ciclomotore fino a 50 cc in Italia.

Leggi sul sorpasso

Il sorpasso in Italia va fatto a sinistra. Tuttavia, non è possibile sorpassare ai passaggi a livello, agli incroci, sul ciglio della collina, alle curve e in condizioni di scarsa visibilità. Guidare in Italia significa anche condividere la strada con i tram. Puoi sorpassare un tram sulla destra se c'è abbastanza spazio. Per la tua sicurezza, non sorpassare un tram quando sta caricando passeggeri.

Durante il sorpasso, assicurati di poter vedere davanti a te e controlla se non ci sono veicoli che stanno già sorpassando. Accendi i segnali per avvisare gli altri piloti della tua intenzione di sorpassare. Torna sulla corsia di destra una volta terminato il sorpasso, lasciando spazio sufficiente per il veicolo dietro di te.

Lato guida

Come la maggior parte dei paesi, gli italiani guidano sul lato destro della strada con il volante a sinistra. Poiché la guida in Italia è sul lato destro, il volante è posizionato sul lato sinistro per vedere i veicoli che passano. La pratica della guida corretta è iniziata alla fine del 1890 in Italia, ad eccezione di Milano, Torino, Genova e altre città con reti tranviarie. L'Italia ha adottato completamente la guida a destra a metà degli anni '20.

La posizione del volante può creare confusione durante la guida in Italia se vieni dal Regno Unito e da altri paesi con guida a destra. Questo può essere uno dei tuoi maggiori ostacoli mentali durante la guida, ma non preoccuparti. Puoi abituarti a guidare sul lato destro dopo alcuni tentativi.

Galateo di guida in Italia

Guidare in Italia può essere agevole e agevole, ma è inevitabile incontrare difficoltà e sfide sulla strada. È essenziale essere preparati in caso di problemi, in modo da non finire nei guai con la polizia o danneggiare gli altri. Dovresti praticare l'etichetta di guida osservata in Italia per una guida piacevole e sicura.

Guasti auto

I guasti alle auto in un paese straniero possono essere stressanti, ma non sapere cosa fare in questa situazione è peggio. È essenziale controllare le condizioni della propria auto prima di mettersi alla guida ed effettuare un controllo di manutenzione regolare per evitare guasti. Se la tua auto si guasta, prova a spostare il veicolo fuori strada per evitare di intralciare il traffico. È inoltre necessario indossare un giubbotto riflettente quando si scende da un'auto in panne di notte o in condizioni di scarsa visibilità.

Devi informare il tuo fornitore di autonoleggio della situazione in modo che possa aiutarti il prima possibile. Non tentare di riparare il veicolo da soli. Dovresti anche posizionare il triangolo di emergenza ad almeno 50 metri dall'auto per segnalare l'ostacolo agli altri conducenti.

La polizia si ferma

Photo of Italy Police

I controlli casuali della polizia sono una situazione comune in Italia per garantire che tutti i conducenti seguano rigorosamente le regole del traffico nel paese. Se la polizia ti ferma mentre guidi, devi mostrare una patente di guida internazionale in Italia, la patente di guida locale e il passaporto per l'identificazione. Se non ci sono problemi con i tuoi documenti, la polizia ti farà partire in pochi minuti.

È meglio rimanere calmi ed educati quando si ha a che fare con la polizia per evitare situazioni negative. Se si tratta di un checkpoint DUI, la polizia potrebbe chiederti di fare un test con l'etilometro per assicurarti di essere in grado di guidare sulle loro strade. Non c'è motivo di farsi prendere dal panico quando ciò accade perché gli agenti di polizia in Italia sono educati e professionali.

Chiedere indicazioni

La navigazione GPS a volte può essere imprecisa o di difficile comprensione, quindi il modo migliore per chiedere indicazioni è con la gente del posto o con gli autisti italiani. Gli italiani sono amichevoli e darebbero volentieri indicazioni per raggiungere la tua destinazione. Non devi essere fluente in italiano per chiedere aiuto. Alcuni italiani parlano e capiscono l'inglese, quindi è più facile per te comunicare. In determinate situazioni, conoscere alcune frasi italiane aiuterebbe quando si guida in Italia:

  • Per favore può darmi alcune indicazioni? (Potete darmi qualche indicazione, per favore?)
  • Mi scusi, mi servono delle informazioni, per favore (Mi scusi, ho bisogno di alcune informazioni, per favore.)
  • giri a destro [Formale] (gira a destra)
  • giri a sinistra [Formal] (gira a sinistra)
  • va sempre diritto [Formale] (diritto)
  • a destra (a destra)
  • a sinistra (a sinistra)
  • all'angolo (all'angolo di)
  • davanti a (davanti a)
  • via (via)
  • accanto a (accanto a)
  • qui vicino (vicino)
  • di fianco a (adiacente a)

Checkpoint

Mantieni la calma e segui gli ordini della polizia al posto di blocco. Quando ti avvicini, assicurati che le porte siano chiuse e abbassa i finestrini abbastanza da permettere all'agente di vederti. Non mostrare impazienza mentre parli con l'ufficiale per evitare ritardi nel tuo viaggio. La polizia potrebbe vederlo come un segno di nascondere qualcosa e potrebbe interrogarti ulteriormente.

È necessario mostrare i documenti di identità ai checkpoint, inclusi passaporto, IDP e patente di guida locale. Devi portare sempre con te questi requisiti quando guidi in Italia. Se stai guidando la tua auto in Italia, l'ufficiale verificherà se il veicolo immatricolato all'estero ha un adesivo GB visualizzato. L'agente verificherà anche se la tua auto è dotata di giubbotto catarifrangente, triangolo di emergenza ed estintore.

Altri suggerimenti

Ci sono anche alcune situazioni che potresti incontrare in Italia, come essere coinvolto in un incidente. Devi anche sapere cosa fare in questa situazione, quindi non devi farti prendere dal panico. Di seguito è riportato un altro consiglio che devi sapere quando guidi in Italia.

Cosa devo fare in caso di incidenti?

Le misure precauzionali da applicare dipenderanno dalla gravità dell'incidente. Se sei coinvolto in un incidente, è obbligatorio denunciare l'incidente alle autorità interessate e alla tua società di noleggio. Se si tratta di un incidente minore, si consiglia di scattare foto prima di spostare i veicoli fuori strada per non intralciare il traffico.

In caso di incidenti con lesioni o danni, è necessario denunciare immediatamente l'incidente alla polizia. La polizia è responsabile dell'invio dei soccorsi ai feriti, della messa in sicurezza dei veicoli e della valutazione della situazione. La polizia determinerà se c'è qualcuno responsabile e potrebbe condurre un test con l'etilometro per verificare se stai guidando in stato di ebbrezza. Non spostare i veicoli fino all'arrivo delle autorità.

Condizioni di guida in Italia

È essenziale essere consapevoli delle situazioni e delle condizioni di guida del paese in cui si sta viaggiando, in modo da potersi preparare mentalmente e fisicamente prima di mettersi alla guida. La condizione di guida in Italia è gestibile, con solo poche sfide incontrate sulla strada. Condividere la strada con la gente del posto non sarà un problema mentre si guida in campagna.

Statistiche sugli incidenti

Gli incidenti stradali in Italia stanno gradualmente diminuendo man mano che nel corso degli anni vengono implementate leggi più severe e sanzioni più pesanti. Nel 2018 le vittime della strada registrate in Italia sono state 3.325, con una diminuzione dell'1,6% rispetto alle statistiche del 2017. L'Italia ha registrato un tasso di 5,5 morti per incidenti stradali ogni 100.000 abitanti e 0,6 vittime di incidenti stradali per 10.000 veicoli immatricolati nel 2018.

Il Piano nazionale per la sicurezza stradale Horizon 2020 è la prova dello sforzo del governo per ridurre le vittime della strada in Italia. Le statistiche del 2018 hanno rivelato che gli occupanti delle autovetture sono stati i più colpiti dalle vittime della strada, con il 43% delle vittime della strada. Le vittime della strada che coinvolgono i 18-20 anni sono invece aumentate del 36,9% rispetto ai dati del 2017.

Veicoli comuni

Nel 2017 sono stati 53,5 milioni i veicoli immatricolati in Italia. Circa il 72%; dei veicoli immatricolati sono autovetture, mentre di questi il 9% sono camion e il 13% sono motocicli. Mentre guidi sulle principali autostrade, troverai principalmente autovetture, camion e moto che condividono la strada con te. Gli italiani usano anche i mezzi pubblici come autobus e tram.

Strade a pedaggio

Photo of Italy Toll Station

L'autostrada principale in Italia è l'Autostrada A1, chiamata anche 'Autostrada del Sole', che va da nord a sud d'Italia, misurando 470 miglia da Milano a Napoli via Firenze e Roma. Se stai guidando a nord del paese, puoi imboccare l'A4, o la Serenissima, che collega Torino e Trieste e passando per Venezia e Milano lungo la strada.

Se ti stai dirigendo verso il sud Italia, percorrerai la A2 da Fisciano a San Giovanni. È possibile viaggiare dall'Italia alla Francia anche sulla A5 a nord-ovest, che collega Torino alla Francia attraverso un tunnel sotto il Monte Bianco. Fai attenzione agli autovelox su queste principali autostrade quando guidi in Italia. I pedaggi costano circa $ 9 per 100 chilometri per le auto.

Situazione Stradale in Italia

L'autostrada italiana di 6.000 chilometri va da nord a sud del paese ed è generalmente ben tenuta. Nei centri storici le strade sono spesso strette e tortuose, il che la rende congestionata, soprattutto nei fine settimana. Troverai diversi autovelox e segnali stradali sulle autostrade e sui bordi delle strade quando guidi in Italia. Le strade rurali sono strette e non hanno guardrail ma sono ben segnalate con segnali stradali e lampioni.

Troverai diverse stazioni di servizio in tutto il paese, ma alcune, in particolare le stazioni più piccole, chiudono dalle 13:00 alle 15:30 e la domenica pomeriggio. Troverai anche pompe self-service in diverse località per tua comodità. Le autostrade ben tenute e le strade ben segnalate rendono la guida sicura in Italia.

Cultura della guida

Gli italiani obbediscono con fervore ai segnali stradali quando guidano in Italia, e anche tu dovresti seguire le regole. Potresti incontrare conducenti che cambiano corsia rapidamente, ma non è qualcosa di cui dovresti essere preoccupato. Gli italiani praticano la guida sicura in Italia, quindi non devi preoccuparti di incontrare conducenti irregolari e aggressivi sulla strada.

Altri suggerimenti

Oltre a quelle sopra citate, ci sono anche altre cose che ogni turista deve sapere quando guida in Italia. Non avere familiarità con le sue condizioni di guida non dovrebbe essere uno svantaggio, ma un'esperienza di apprendimento. Ecco altri consigli da ricordare quando si guida sulle strade italiane.

Stanno usando Kph o Mph?

I limiti di velocità sono misurati in chilometri orari (KpH) in Italia, come la maggior parte dei paesi europei. Ricorda che tutti i segnali di limite di velocità che vedi quando guidi in Italia indicano la misurazione del KpH, quindi tieni presente questa differenza se il tuo paese utilizza unità imperiali per la misurazione. Nel Paese è severamente vietato superare il limite di velocità e sono installati autovelox per monitorare la velocità di tutti gli utenti della strada.

Quali sono le condizioni di guida in inverno?

In inverno, durante la guida sulle strade del nord Italia, potresti incontrare nebbia e scarsa visibilità. È meglio noleggiare un'auto con fendinebbia per percorrere facilmente le strade in condizioni di scarsa visibilità. È obbligatorio l'uso delle catene da neve quando si guida in Italia in inverno. Prima di guidare in Italia in inverno, assicurati che le catene da neve siano omologate e della misura giusta per i tuoi pneumatici. Quando guidi in Italia in inverno, troverai i cartelli che indicano dove le catene da neve sono obbligatorie.

Cose da fare in Italia

Photos of Italy

Oltre ad essere una fantastica destinazione turistica, l'Italia attrae anche cittadini stranieri che vogliono vivere la dolce vita . L'Italia consente agli stranieri di rimanere nel Paese per più di sei mesi per svago, lavoro, studio e altro. Se hai intenzione di risiedere in Italia, devi conoscere alcune cose essenziali che ti aiuteranno a passare alla dolce vita in Italia.

Guida come turista

I turisti possono guidare in Italia se hanno una patente di guida valida e un IDP. Per i turisti provenienti da paesi membri dell'UE, non devi presentare un IDP poiché la tua patente di guida ti concede già il privilegio di guidare sulle strade italiane. Puoi guidare la tua auto in Italia purché tu abbia con te i requisiti necessari. Puoi anche noleggiare un'auto in Italia per una piacevole esperienza di guida.

Lavora come autista

I cittadini stranieri possono fare domanda per lavori di guida in Italia se diventano residenti nel paese. Trovare un lavoro come autista può essere difficile come cittadino straniero, ma vale comunque la pena provarci. Puoi trovare diversi annunci di lavoro sulle piattaforme di ricerca di lavoro. Devi anche avere una patente di guida italiana valida per ottenere un lavoro di guida per dimostrare la tua competenza di guida.

Lavora come guida di viaggio

Diventare una guida turistica in Italia è possibile per gli stranieri, ma per diventarlo è necessario avere il passaporto italiano. In un paese con il turismo come industria leader, i lavori di guida turistica non sono scarsi. Se sei sicuro di poter aiutare a far crescere l'industria del turismo nel paese diventando una guida turistica, non c'è tempo da perdere qui. Ma come si diventa guida turistica?

Per prima cosa devi ottenere la licenza. È illegale organizzare tour senza licenza in Italia, quindi assicurati di aver contattato l'ufficio turistico locale della provincia in cui desideri organizzare tour. Devi superare tutti gli esami prima di ottenere una licenza. Se pensi di aver bisogno di migliorare le tue capacità, prova a iscriverti a un corso di guida turistica. Una volta ottenuta la licenza, puoi fare domanda a diversi tour operator nel paese o gestire i tuoi tour.

Essere multilingue aiuta in questo tipo di lavoro, quindi è meglio se conosci almeno l'italiano e l'inglese per comunicare con la gente del posto e i turisti. Oltre a quelli sopra menzionati, devi anche avere una conoscenza approfondita della regione in cui vuoi condurre i tour.

Richiedi la residenza

I cittadini comunitari ed extracomunitari potrebbero richiedere la residenza permanente in Italia se risiedessero nel Paese per il periodo prescritto. Hanno diritto alla residenza permanente i cittadini non comunitari che risiedono ininterrottamente in Italia da cinque anni e sono in possesso di un permesso di soggiorno temporaneo. I cittadini comunitari, invece, possono richiedere la residenza permanente in Italia senza permesso di soggiorno temporaneo. I requisiti per la residenza permanente per i cittadini non comunitari sono i seguenti:

  • permesso di soggiorno temporaneo
  • carta di circolazione rilasciata dalla Polizia Locale all'arrivo in Italia
  • casellario giudiziario e il modulo di domanda rilasciato dalle autorità italiane
  • Contratto di locazione o bolletta per dimostrare di avere un domicilio legale in Italia
  • estratti conto, buste paga e dichiarazioni dei redditi per provare che hai i mezzi per sostenerti mentre sei nel paese

I cittadini dell'UE devono solo presentare i loro passaporti o documenti d'identità validi per richiedere la residenza permanente. Devono inoltre recarsi presso la Questura della città in cui vivono per una semplice dichiarazione di presenza. A differenza dei cittadini non comunitari, possono richiedere la residenza permanente dopo aver vissuto per tre mesi in Italia. L'elaborazione del permesso di soggiorno permanente può richiedere fino a tre mesi.

Altre cose da fare

L'Italia offre innumerevoli opportunità per i turisti. Ecco perché è un paese amato dai più a parte la sua ricca cultura e le affascinanti attrazioni turistiche. Di seguito sono elencate le altre cose che puoi fare in Italia.

Posso guidare la mia auto in Italia?

È consentito guidare la propria auto in Italia, ma è necessario dotare il proprio veicolo di triangolo di emergenza e giubbotto catarifrangente. Le auto immatricolate nel Regno Unito devono acquisire un adesivo GB, che deve essere visualizzato in modo visibile sull'auto. Tuttavia, se rimani per più di sei mesi in Italia, devi immatricolare la tua auto nel paese. Devi essere un residente italiano per avere diritto all'immatricolazione del veicolo in Italia.

Il tuo veicolo deve superare il controllo tecnico per verificare se è conforme alle norme italiane. Una volta che la tua auto avrà superato il test, riceverai un certificato di conformità. Oltre al test, devi presentare anche i documenti di proprietà dell'auto e il permesso di soggiorno in Italia.

Ho bisogno di una patente di guida italiana?

Non è necessario ottenere una patente di guida in Italia se rimani nel paese solo per meno di sei mesi, purché tu abbia la patente di guida valida e l'IDP. Se rimani per più di sei mesi, devi ottenere un permesso di guida italiano per guidare nel paese. Puoi essere addebitato per guida senza patente in Italia se catturato senza patente.

I cittadini dell'UE possono convertire la patente di guida locale senza sostenere un esame di guida. Per i cittadini di paesi extraeuropei è necessario sostenere un esame di guida per avere diritto alla conversione della patente. Devi avere almeno 18 anni per acquisire una patente di guida italiana.

Migliori destinazioni in Italia

L'Italia è un paese affascinante noto per la sua architettura, il cibo, l'arte e la storia. Questo romantico paese europeo attrae milioni di visitatori ogni anno per le sue spettacolari destinazioni turistiche, i piatti appetitosi e la vibrante cultura. Le strade da sogno e la splendida architettura ti lasceranno speranzoso in ciò che ti aspetta per la tua prossima destinazione.

Italia Foto di Jonathan Körner

Roma

Roma è nota per la sua storia turbolenta che è stata descritta in molti film di Hollywood. Non sorprende vedere questa destinazione in cima alla lista in quanto offre numerosi splendidi edifici che sono i resti del suo glorioso passato. Un viaggio in Italia non è mai completo senza una visita alla sua capitale!

Indicazioni stradali

  1. Dall'aeroporto internazionale Leonardo da Vinci, dirigersi verso est su Via Fratelli Wright verso Via Francesco Paolo Remotti/Via Leone Delagrange.
  2. Girare a destra in Via Francesco Paolo Remotti.
  3. Alla rotonda, prendi la 3a uscita e imbocca lo svincolo di Via Mario de Bernardi in direzione Roma.
  4. Immettersi in Via Mario de Bernardi. Continua sulla A91.
  5. Prendere l'uscita verso V.Le C. Colombo Centro.
  6. Immettiti in Via Cristoforo Colombo
  7. Svolta leggermente a sinistra verso Via Cristoforo Colombo. Poi, Svolta leggermente a destra in Via Cristoforo Colombo
  8. Proseguire su Largo Terme di Caracalla.
  9. Prosegui dritto in Via Torino. Alla rotonda prendi la 2° uscita in Piazza di S. Bernardo.
  10. Piazza di S. Bernardo svolta a destra e diventa Via Vittorio Emanuele Orlando.
  11. Proseguire in Piazza della Repubblica.

Cose da fare

Roma offre molti bei siti con un'architettura impressionante, quindi non perderti mai questa città. Ecco alcune delle attività che puoi fare a Roma.

Fai un tour storico al Colosseo

Il Colosseo è la struttura superstite più massiccia costruita dall'impero romano per soddisfare la fame di intrattenimento del pubblico. L'edificio si distingue dalle moderne infrastrutture che lo circondano, un ricordo del tumultuoso passato della città. Puoi visitare l'area da solo o partecipare a una visita guidata per saperne di più sulla sua storia ed entrare in alcune aree riservate, tra cui l'arena, i livelli superiori e le camere sotterranee.

Scopri i cimiteri del Pantheon

Oltre al Colosseo, il Pantheon è anche un'infrastruttura costruita dall'impero romano e testimonianza delle impressionanti tecniche architettoniche dei romani. Il Pantheon è famoso per le sue precise proporzioni di uguale altezza e diametro. Oltre alla sua architettura, il Pantheon è anche conosciuto come il cimitero di importanti personaggi italiani. Stimola la tua creatività controllando la pittura e gli affreschi all'interno dell'edificio.

Lasciati stupire dalle antiche rovine del Foro Romano

Un'altra struttura maestosa che puoi trovare a Roma è il Foro Romano costruito intorno al 500 aC Il sito archeologico è un luogo perfetto per vedere e immaginare quale sia stata la vita dei romani durante la sua gloriosa epoca. Il modo migliore per ammirare il sito è partecipare a una visita guidata per conoscere la storia di questo luogo.

Lancia una monetina alla Fontana di Trevi

Potresti aver sentito questa tradizione di lanciare una moneta in questa fontana da diversi turisti. La Fontana di Trevi è una famosa attrazione dove i turisti credono che se lanci una monetina qui probabilmente tornerai a Roma. Che questo sia vero o meno, vale comunque la pena tornare per Roma.

Firenze

Conosciuta come la casa del grande Leonardo da Vinci, Firenze vanta una splendida architettura e musei d'arte che sicuramente stimoleranno la tua creatività. La città non offre solo arte; è l'arte stessa. Dalle bellissime chiese ai musei d'arte rinascimentale, apprezzerai sicuramente il tuo soggiorno in questa città.

Indicazioni stradali:

  1. Da Roma, prendere A1dir/E35 da Via Salaria. Continua su A1/E35 per Firenze
  2. Usa le due corsie di sinistra per continuare su A1/E35/E45 verso Firenze
  3. Continua a seguire A1/E35
  4. Prendere l'uscita Firenze Sud verso Firenze Sud. Continua su SP127
  5. Continua su Via Giovanni Agnelli
  6. Continua su Via Marco Polo
  7. Continua su SS67. Prendi Via Aretina, Via Mannelli, Via Masaccio, V.le Giovanni Milton, ... e Via Nazionale fino a Via de' Cerretani

Cose da fare

Guarda le Colline Toscane al Duomo di Santa Maria del Fiore

Il Duomo di Santa Maria del Fiore è una delle cattedrali più belle del mondo situata a Firenze. Come le strutture romane, la cattedrale attrae numerosi turisti per la sua affascinante architettura e la facciata dal design intricato. Il pezzo più famoso della cattedrale è la cupola che è visibile in ogni punto di Firenze. Sali i gradini che portano in cima e goditi la vista mozzafiato delle colline toscane da qui.

Galleria degli Uffizi

Entrare nella Galleria degli Uffizi è come entrare in un portale che riporta al periodo rinascimentale. Il museo è famoso per la sua vasta collezione di opere d'arte dei grandi artisti italiani commissionate dalla famiglia Medici. La collezione comprende La Nascita di Venere di Botticelli, L'Annunciazione di Leonardo da Vinci e La Sacra Famiglia di Michelangelo. Per un'esperienza approfondita, partecipa a una visita guidata per saperne di più sul processo e sulla storia dietro le opere d'arte.

Ammira i magnifici affreschi e le opere d'arte di Palazzo Vecchio

Situato in Piazza Signoria, proprio accanto alla Galleria degli Uffizi, Palazzo Vecchio è conosciuto come la residenza della famiglia Medici e anche il municipio secoli fa. Palazzo Vecchio, che significa "nuovo palazzo", ospita maestose opere d'arte, affreschi e la famigerata maschera mortuaria di Dante. Passeggia attraverso i passaggi segreti e sali in cima all'edificio.

Torre Pendente di Pisa Italia

Torre pendente di Pisa

Prendendo una pausa da strutture quasi perfette, visita la magnificamente imperfetta Torre Pendente di Pisa e scatta una foto bizzarra da condividere con la tua famiglia e i tuoi amici. La struttura ha fatto scalpore per via della sua pecca e da allora migliaia di turisti visitano il sito ogni anno. Oltre a una divertente opportunità fotografica, puoi anche salire sulla torre per vedere la vista mozzafiato dell'intera città.

Indicazioni stradali:

  1. Da Roma, prendere A1dir/E35 da Via Salaria.
  2. Continua su A1/E35. Guida da SGC Firenze - Pisa - Livorno a Pisa. Prendi l'uscita SS1 dalla Superstrada Firenze Pisa Livorno
  3. Continua su Via Aurelia. Prendi Lungarno Giacomo Leopardi, Lungarno Ranieri Simonelli e Via Roma fino a Via Don Gaetano Boschi a Pisa

Cose da fare

La Torre Pendente di Pisa potrebbe non avere molte attività da offrire, ma ti ritroverai sicuramente a collezionare foto e ricordi divertenti e bizzarri. Ecco alcune delle cose che puoi fare in questa destinazione.

Scatta una foto divertente della torre.

Un viaggio alla Torre Pendente di Pisa non è completo senza un divertente servizio fotografico. Posa di fronte alla torre con i tuoi amici o la tua famiglia per uno scatto memorabile e sii creativo con le tue pose.

Goditi la vista mozzafiato della città in cima alla torre.

Un'altra cosa da non perdere durante la tua visita alla torre è salire le scale che portano in cima. La torre offre una vista mozzafiato su tutta la città, soprattutto durante il tramonto. Salire sulla torre non è così faticoso come sembra perché, una volta raggiunta la cima, troverai un panorama rilassante.

Guarda le reliquie al Duomo.

Vicino alla Torre Pendente di Pisa, troverai il maestoso Duomo con esterni sbalorditivi. Il Duomo ha una grandiosa facciata, con porte tamburate in bronzo e bassorilievi. Troverai la tomba dell'imperatore Enrico VII e un mosaico di Cristo in maestà quando entri nella chiesa.

Visita le tombe degli aristocratici rinascimentali pisani al Camposanto.

Se sei stanco di visitare musei e vuoi cambiare un po' di scenario, visitare il Camposanto ti darà sicuramente una prospettiva diversa. Qui troverai le lapidi degli aristocratici circondate da portici coperti.

Venezia

Italia Foto di Jonathan Körner

Venezia è la destinazione perfetta per innamorati e romantici, con le sue città colorate, i romantici tour in gondola e i tranquilli canali. Sperimenterai una vacanza rilassante proprio in città, dove sei con la persona amata o da solo.

Indicazioni stradali:

  1. Da Firenze, prendi Via della Scala, SS67, Lungarno del Pignone, Via del Sansovino e Viale Etruria fino a SGC Firenze - Pisa - Livorno
  2. Prendi E35, A1 var - Variante di Valico, A1/E35 e A13 fino a Via della Libertà a Venezia. Prendi l'uscita SS309 dalla Tangenziale di Mestre/A57
  3. Segui Via Della Libertà fino a destinazione.

Cose da fare

È risaputo che Venezia è uno dei luoghi più romantici dove poter portare i propri cari. Celebra l'amore in tutte le sue forme svolgendo le attività elencate di seguito.

Crociera sui Canali di Venezia

Percorrere il Canal Grande sul Vaporetto o fare un giro in gondola nei canali più piccoli è l'attività perfetta per un appuntamento romantico. Mentre ti muovi lungo i canali, vedrai strutture affascinanti e belle case lungo il percorso. Un giro in vaporetto sul Canal Grande ti consente di vedere gli edifici più da vicino e di apprendere preziose informazioni sugli edifici da una guida.

Sali sul Campanile di San Marco

Se non ti piace l'idea di percorrere i canali, che ne dici di scalare il Campanile di San Marco? Il campanile offre una splendida vista sullo skyline di tutta Venezia. Devi prendere un ascensore per raggiungere la cima della torre, quindi non devi preoccuparti di salire diversi gradini e sudare qui.

Scatta una foto al Ponte di Rialto.

Conosciuto come il ponte più famoso di Venezia, il Ponte di Rialto offre una vista mozzafiato che farebbe sicuramente risaltare le tue foto dal resto. Puoi guardare le gondole e i vaporetti che passano da qui all'alba o al tramonto.

Italia Foto di Mathew Schwartz Cinque Terre

Cinque Terre

Oltre all'imponente architettura, l'Italia ha anche bellissime città costiere con un fascino unico e tranquillo che non troverai nelle città frenetiche. La regione delle Cinque Terre è la destinazione perfetta per una vacanza con i tuoi cari. Escursione tra i cinque paesi di Monterosso al Mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore.

Indicazioni stradali:

  1. Dall'aeroporto internazionale Galileo Galilei, immettersi sulla Superstrada Firenze Pisa Livorno.
  2. Segui la A12/E80 fino alla SP566dir a Carrodano. Prendi l'uscita verso Carrodano/Levanto dalla A12/E80.
  3. Continua su SP566dir. Prendere Località Albero d'Oro per SP38 a Monterosso al Mare.

Cose da fare

Le Cinque de Terre sono una bellissima regione costiera che dovresti visitare almeno una volta. Ecco l'elenco delle attività che puoi svolgere in questa città.

Percorri il sentiero fino al Santuario di Nostra Signora di Montenero.

L'escursionismo è comune quando visiti le Cinque Terre, ma ne vale sicuramente la pena. Situato sopra Riomaggore, il Santuario di Nostra Signora di Montenero offre una vista mozzafiato sulle Cinque Terre che può aiutarti a dimenticare per un po' le tue preoccupazioni.

Assapora le deliziose cucine della regione.

Piatti salati o gelato dolce, le Cinque Terre offrono una varietà di cibi che si adattano alla tavolozza di ogni turista. Acquista un gelato mentre fai un'escursione nei cinque villaggi delle Cinque Terre o goditi un pasto appagante in uno dei ristoranti dei villaggi.

Nuotare a Manarola

Sebbene le spiagge di sabbia bianca siano le destinazioni balneari preferite dalla maggior parte dei turisti, Manarola attira ancora i turisti per il suo fascino tranquillo e tradizionale. L'atmosfera tranquilla della spiaggia rende il tuo bagno più piacevole.

Foto di Capri Italia

Capri

Inoltre, nel sud Italia, Capri è una destinazione perfetta per una vacanza sull'isola per turisti amanti del divertimento. Diverse attività divertenti ti aspettano sull'isola, tra cui un giro in barca alla Grotta Azzurra, un'escursione sul Monte Solero e le vivaci feste in spiaggia sull'isola. Oltre alla Grotta Azzurra, Capri è famosa per la sua vivace vita notturna dove i turisti possono gustare qualche drink e socializzare con la gente del posto e altri turisti.

Indicazioni stradali:

  1. Da Napoli, prendere Corso Giuseppe Garibaldi e Via Nuova Marina fino a Piazzale Molo Carlo Pisacane
  2. Prosegui su Piazzale Molo Carlo Pisacane fino a Capri - Napoli
  3. Prendi il traghetto Capri - Napoli
  4. Segui Via Don Giobbe Ruocco e Via Marina Grande fino a Via Roma
  5. Alla rotonda proseguire dritto in Via Roma.

Cose da fare

Ora che hai visitato le strutture più impressionanti e gli affascinanti villaggi, è tempo che tu visiti quest'isola piena di divertimento con i tuoi amici e la tua famiglia. Di seguito è riportato l'elenco delle cose che puoi fare nell'isola di Capri.

Escursione Monte Solero

Se ti piacciono le avventure elettrizzanti, l'escursionismo sul Monte Solero è l'attività perfetta per te. Il Monte Solero offre una rilassante vista su tutta l'isola, un'esperienza gratificante dopo una faticosa escursione. Puoi fare un'escursione in montagna prima di nuotare o dopo la nuotata.

Partecipa alle feste in spiaggia sull'isola.

L'isola ospita feste in spiaggia che i turisti amanti del divertimento adorano assolutamente. Puoi ballare via le tue preoccupazioni e socializzare con altri turisti e gente del posto. Questa sarebbe sicuramente un'esperienza memorabile per te.

Fai un giro in barca alla Grotta Azzurra

Se le escursioni e le feste in spiaggia non ti piacciono, puoi scegliere di partecipare a un tour in barca con altri turisti alla Grotta Azzurra. La Grotta Azzurra ha uno dei panorami più affascinanti d'Italia. La luce del sole passa attraverso la grotta che brilla nell'acqua, creando una splendida luce blu all'interno.

È accettato guidare in Italia con la tua patente britannica o indiana. Finché porti il tuo permesso di guida internazionale per tradurre la tua patente per te con gli ufficiali di legge, sei a posto. Ottieni il tuo IDP stampato ora per sole 24 ore se vieni dagli Stati Uniti ed entro 30 giorni a livello globale e la tua copia digitale entro due (2) ore o meno tramite l'International Driver's Association.

Riferimenti:

References:

Wheel IDP

Pronto per ottenere il tuo permesso di guida internazionale e iniziare a guidare all'estero?

Ottieni un permesso di guida internazionale a partire da $ 49

Avvia la mia applicazione
Avvia la mia applicazione