Driving Guide

Guida alla guida dell'India

L'India è un bellissimo paese unico. Esplora tutto guidando quando ottieni il tuo permesso di guida internazionale.

2021-04-09 · 9 min di lettura
Guida di guida in India

Namaskar!

Di tutti i tuoi viaggi, pochi paesi lasceranno un segno profondo nel tuo cuore e un'impressione duratura. L'India è un posto che ti entrerà nel cuore per la ricchezza della terra, le diverse destinazioni, le architetture storiche e le cucine deliziose. In quanto luogo di nascita del buddismo e dell'induismo, potrai comprendere l'importanza culturale e religiosa dei luoghi che visiterai. Ovunque tu vada, sarai sicuramente toccato dal calore della gente del posto.

Per andare senza problemi verso la varietà di destinazioni in India, devi avere un permesso di guida internazionale (IDP) per poter noleggiare un'auto. Guidare in India ti darà la libertà di andare in luoghi che non sono facilmente accessibili ai mezzi pubblici. L'India è davvero una terra di incredibile diversità e lingue, una terra dove la tradizione parla, la cultura riecheggia e dove la bellezza non ha eguali. È d'obbligo vedere tutte queste meraviglie della creazione in India.

In che modo questa guida può aiutarti?

Prima di viaggiare in India, è essenziale conoscere le informazioni generali sul paese, cosa lo rende speciale e cosa ti serve per esplorare le diverse città. Imparerai di più sul permesso di guida internazionale, sul noleggio di un'auto, sulle regole della strada, sull'etichetta di guida, sulle condizioni di guida, sulle opportunità e persino sulle migliori destinazioni del paese.

Informazioni generali sull'India

Prima di viaggiare in India, è necessario conoscere le informazioni generali sul paese in modo da poter comprendere la storia, la cultura, la religione, il cibo e persino la gente del posto. Conoscere queste cose ti aiuterà a connetterti e capire di più delle persone e dei luoghi in cui vai in India.

Posizione geografica

Myanmar, Bangladesh e Cina confinano con l'India nella parte nord-orientale. Anche Pakistan e Afghanistan lo confinano a ovest, Bhutan e Nepal a nord. È partito dal resto dell'Asia, con l'Himalaya a nord e da catene montuose adiacenti a est e ovest. Il Mar d'Arabia e il Golfo del Bengala circondano il territorio dell'India.

L'India è un grande paese politicamente diviso in 28 stati, un territorio capitale e sei territori sindacali. Anche la sua geografia è molto varia e il clima è prevalentemente tropicale. La sua geografia è eccezionalmente varia, con paesaggi che vanno da colline, altopiani, deserti, pianure, catene montuose e terreni. A causa delle sue diversità, l'India è considerata un subcontinente poiché racchiude tutte le caratteristiche del continente.

Lingue parlate

L'India è uno dei paesi più popolosi del mondo, quindi una delle cose che devi sapere è la sua lingua linguistica eccezionalmente diversificata. L'hindi e l'inglese sono le lingue ufficiali dell'India. Ci sono anche 22 lingue ufficiali e centinaia di altre lingue parlate nel paese che sono tutte riconosciute dalla costituzione indiana. Ci sono anche numerosi dialetti trovati in diverse regioni. Quindi può essere una sfida per te quando viaggi in India.

Non preoccuparti se l'unica lingua che puoi parlare e capire è la lingua inglese perché ha una forte presenza nella vita quotidiana della gente del posto. Anche se per ragioni culturali e linguistiche, l'inglese standard è in qualche modo diverso dall'inglese indiano. Tuttavia, puoi parlare con la gente del posto usando la lingua inglese. Quindi, se hai intenzione di viaggiare e guidare in India, probabilmente puoi andare nelle grandi città e nelle aree turistiche.

Area di atterraggio

L'India è il settimo paese più grande al mondo, coprendo una superficie totale di 32,87,263 kmq. (1.269.219 miglia quadrate). Il paese è noto per la sua catena montuosa più alta, la catena himalayana, situata nel nord. La maggior parte dell'India si trova su una penisola con una costa di oltre 7.000 km. (4.300 miglia) che si protende nell'Oceano Indiano e una frontiera terrestre di 15.200 km (9.445 mi).

Storia

All'inizio del XVI secolo, un leader mongolo di nome Babur fondò l'Impero Mongolo creò un'età d'oro per l'arte e l'architettura. Gli indiani costruirono moschee, strade e tombe, incluso il grande Taj Mahal. Nel 1757, la Gran Bretagna ottenne il controllo di quasi tutte le parti del paese. In seguito iniziò una serie di rivolte contro il dominio britannico. Il famoso Mahatma Gandhi iniziò una protesta non violenta nel 1920 per respingere gli inglesi fino a quando non ottenne l'indipendenza nel 1947.

Governo

Gli inglesi influenzarono il governo parlamentare indiano. L'amministrazione diretta da parte degli inglesi influenzò l'unificazione politica ed economica del subcontinente indiano. Dopo l'indipendenza dell'India nel 1947, un partito, il Congress Party, e una famiglia, la famiglia Nehru, dominarono il governo per molti decenni. Ora, molti partiti competono per diverse posizioni di governo.

L'India ha le economie più diversificate a livello globale, ma a causa della sua enorme popolazione, è uno dei paesi più poveri del mondo in base al suo prodotto interno lordo (PIL). L'industria manifatturiera è la componente sostanziale dell'India nel GDB; tuttavia, finanza, commercio e altri servizi costituiscono la maggior parte del suo PIL. Per quanto riguarda l'economia indiana, gli esperti prevedono che sarà uno dei mercati leader a livello mondiale poiché cresce così velocemente.

Domande frequenti sull'IDP

È una cosa fantastica ottenere finalmente la patente di guida locale e poter guidare ovunque tu voglia, non è vero? È come se la libertà fosse già nelle tue mani. Ma cosa dovresti fare se stai andando in un altro paese e desideri comunque esplorare liberamente la varietà di destinazioni guidando? Non preoccuparti perché una volta ottenuto il tuo permesso di guida internazionale (IDP), sei legalmente autorizzato a guidare in tutti i luoghi dell'India.


Non è consentito guidare in India se non si dispone di un IDP e dei documenti legali richiesti. L'ultima cosa che volevi era finire nei guai con le autorità indiane, giusto? Il tuo IDP funge da documento legale per guidare in India. Ottieni il tuo ora e inizia la tua domanda nella International Driver's Association.

Come posso ottenere un permesso di guida internazionale in India?

Una volta che hai già il tuo biglietto aereo e il tuo itinerario, puoi già ottenere un permesso di guida internazionale in India . Il processo di richiesta dell'International Driver's Association (IDA) per ottenere un IDP è semplice. Basta visitare la nostra pagina dell'applicazione qui , selezionare un piano IDP, compilare il modulo, pagare le spese di spedizione, verificare la propria identità e, infine, attendere la conferma. IDA invierà la copia digitale del tuo IDP alla tua e-mail.

Un permesso di guida internazionale è un documento legale che identifica i conducenti con licenza legale. Un IDP è una traduzione della tua patente di guida locale e oltre 150 paesi in tutto il mondo lo hanno riconosciuto, inclusa l'India. Un IDP è un'utile forma di identificazione. Contiene i dettagli essenziali sul conducente e include la traduzione dei termini di guida per aiutare i conducenti a comunicare con le società di autonoleggio e le autorità.

Un permesso di guida internazionale è valido in India?

I viaggiatori stranieri possono guidare in India purché abbiano una patente di guida internazionale. Devi avere sia la tua patente di guida nativa che la tua patente di guida internazionale per guidare e vedere i bei posti in India. Questi due sono i documenti essenziali che devi portare con te ogni volta che guidi in India. Serve come una forma di identificazione che sei un guidatore legale. Se li hai, non devi preoccuparti delle autorità locali.

Un IDP è la copia tradotta della patente di guida nativa e non è in alcun modo una sostituzione della patente di guida nativa originale. Un IDP è un documento obbligatorio e legale che devi avere per guidare un'auto. Un IDP traduce la patente di guida locale in inglese, spagnolo, francese, tedesco, portoghese e altri. Un IDP è valido anche per oltre 150 paesi, quindi cosa aspetti adesso? Acquista subito il tuo ed esplora la bellezza dell'India.

Posso richiedere un IDP online?

Se desideri un'applicazione senza problemi, puoi ottenere il tuo IDP online. Tutto quello che devi fare è completare la domanda online di IDA e attendere la tua conferma. Non è necessario sostenere un esame speciale per ottenerne uno. Una volta approvato, puoi già ottenere la copia digitale del tuo IDP dopo poche ore. La copia fisica verrà inviata al tuo indirizzo dopo 15 giorni se ti trovi negli Stati Uniti o 30 giorni al di fuori degli Stati Uniti. Ecco i requisiti della tua domanda:

  • Modulo di domanda completo
  • Una copia valida della parte anteriore e posteriore della patente di guida locale
  • Carica una foto in stile passaporto
  • Carica la tua firma
  • Tassa d'iscrizione

Avere un IDP ha molti vantaggi, soprattutto se vuoi fare un viaggio conveniente in India. Il tuo IDP può servire come prova di identità come autista legale. Puoi facilmente noleggiare un'auto se hai già un IDP, ed è più veloce richiedere l'assicurazione se hai un IDP. Se perdi la patente di guida internazionale, segnala gentilmente all'ambasciata indiana e informa le autorità locali.

Noleggiare un'auto in India

L'India, nota per la sua terra ricca, gli iconici edifici storici e religiosi, le città colorate e il traffico pazzo, può essere un luogo intimidatorio da guidare. Ma puoi prendere il divertimento e l'avventura se guidi per le città e incontri la gente del posto. Se volessi accettare la sfida ed esplorare liberamente le città dell'India, potresti noleggiare un'auto. Ecco alcuni promemoria e suggerimenti da tenere a mente prima di noleggiare un'auto.

Compagnie di noleggio auto

Per evitare ritardi nel viaggio, è necessario prenotare la propria auto a noleggio prima di recarsi in India. Noleggiare un'auto in anticipo ti darà una tariffa più conveniente e avrai maggiori possibilità di ottenere un buon affare. Inoltre, dovresti pagare l'auto a noleggio in rupie per evitare le commissioni della Dynamic Currency Convention. Anche se può sembrare più facile pagare l'affitto in dollari, questa opzione ti costerà di più. Un altro consiglio è che dovresti ricontrollare la tua copertura assicurativa auto.

Le compagnie di autonoleggio offrono diversi punti di ritiro e riconsegna in aeroporto e in altri luoghi della città. Le famose località di noleggio auto includono Nuova Delhi, Mumbai, Hyderabad, Chennai e Kochi. Se non puoi andare direttamente ai siti indicati, puoi prenotare online. Ci sono molti autonoleggi situati nelle zone turistiche e nelle città trafficate dell'India. Ecco alcune delle compagnie di autonoleggio:

  • ss viaggia
  • Avvis
  • SmileCars
  • Rana Cabs Pvt. Ltd
  • Auto a guida autonoma di Madras
  • MyChoize
  • ECO Rent A Car / Europcar
  • ZoomCar

Documenti richiesti

Se stai pensando di esplorare molti posti meravigliosi in India, dovresti noleggiare un'auto. Il documento necessario per noleggiare un veicolo può variare da una casa automobilistica all'altra, soprattutto se si desidera guidare autonomamente o avere un autista. Se hai intenzione di guidare l'auto da solo, devi presentare una patente di guida internazionale in India, la patente di guida locale, un passaporto valido per almeno un anno e una carta di credito con un limite sufficiente. Controllare l'accordo prima di firmare un contratto.

Tipi di veicoli

Se viaggi da solo o con la tua famiglia, c'è sempre l'auto giusta per te. Puoi scegliere tra un'auto a un prezzo accessibile, un'auto migliore per i viaggi di gruppo o l'auto migliore per la guida a lunga distanza in India. Ecco alcune delle scelte migliori:

  • Auto economica - Se stai cercando un'auto a basso consumo di carburante incredibile a un prezzo accessibile, considera di noleggiarla. È adatto per te avere un veicolo per quattro passeggeri e un conducente. Sono inoltre disponibili due spazi per i bagagli. Questo è il tipo di auto più scelto dai viaggiatori stranieri poiché è disponibile a un buon prezzo.
  • SUV - Se sei pronto per un'avventura all'aria aperta, allora questa macchina fa per te. La guidabilità fluida, lo stile e persino l'ampio spazio per le gambe sono l'ideale per la tua esperienza di collina e montagna. Il SUV è anche l'auto migliore per la guida a lunga distanza in India. Un SUV può ospitare sette passeggeri e due spazi per i bagagli.
  • Van - Se lo spazio disponibile per un SUV non è sufficiente per i tuoi viaggi di gruppo, un furgone è perfetto per te. Puoi noleggiare un furgone per ospitare 9-12 passeggeri in modo da non essere troppo pieno per il tuo viaggio e avventura.
  • Auto di lusso - Se hai tutti i soldi per noleggiare una MBW Series, Mercedes, Jaguar o anche un'Audi in India, allora devi cogliere questa opportunità per mostrare alla gente quello che hai.

Costo del noleggio auto

Le città più popolari per noleggiare un'auto sono Nuova Delhi, Hyderabad e Mumbai. Il costo del noleggio in India varia a seconda del tipo di auto. In media, noleggiare un'auto costa $ 36 al giorno o $ 251 a settimana. Ecco i costi medi della maggior parte delle auto in India:

  • $ 36 al giorno per un'auto economica
  • $38 al giorno per una mini macchina
  • $ 46 al giorno per SUV compatto
  • $62 al giorno per un SUV standard
  • $ 64 al giorno per il furgone passeggeri
  • $75 al giorno per un'auto SUV a grandezza naturale
  • $ 144 al giorno per un'auto di lusso

Requisiti di età

L'età minima per ottenere una patente di guida in India è 18 anni, ma alcune compagnie di autonoleggio hanno un'età minima di guida compresa tra 21 e 23 anni. È necessario un permesso di guida internazionale e un passaporto valido per almeno un anno per noleggiare un macchina e guida in India. La validità di una patente di guida tra i 30 ei 50 anni è di dieci anni. Se hai meno di 50-55 anni, la tua patente di guida è valida fino al 60° compleanno del titolare.

Il governo indiano ha permesso agli adolescenti di 16 anni di guidare scooter senza cambio fino a 100 cc. Se hai 16 anni, puoi ottenere una patente di guida in India per motociclette senza cambio, purché tu abbia il permesso del tuo tutore. Questa patente di guida è valida per sei mesi. Quando hai già compiuto 18 anni, è il momento in cui puoi richiedere moto con cambio e altri veicoli.

Costo dell'assicurazione auto

Molte cose possono influenzare i costi dell'assicurazione auto, come età e sesso, copertura per incidenti personali, tipo di auto, modello, variante, tipo di carburante, bonus senza sinistri e sconto antifurto. Puoi utilizzare uno strumento online come un calcolatore di assicurazione auto per confrontare le quotazioni dei premi che potrebbero aiutarti a risparmiare denaro. Un calcolatore di assicurazione auto ti consentirà di vedere come la modifica delle variabili può influire sulla copertura e sui costi dell'assicurazione auto.

Assicurati di ottenere i preventivi premium da diverse compagnie di autonoleggio per confrontare le tariffe e scegliere il miglior piano assicurativo adatto a te. Per essere protetti finanziariamente da qualsiasi incidente o danno all'auto, è necessaria un'assicurazione auto prima di guidare in India. I documenti necessari per ottenere l'assicurazione auto sono i seguenti:

  • Patente di guida locale
  • Permesso di guida internazionale
  • Informazioni sul veicolo
  • coordinate bancarie
  • Modulo di domanda completo
  • Ricevuta fiscale
  • Tutte le pratiche burocratiche dell'assicuratore
  • Altri documenti richiesti richiesti dall'assicuratore

Polizza di assicurazione auto

L'assicurazione auto offre protezione finanziaria contro danni e perdite, incidenti, furti e altri eventi imprevisti. Cosa farai se la tua auto ha bisogno di una riparazione, ma non hai abbastanza soldi per pagare le spese? L'assicurazione auto è la chiave. Alcune delle polizze di assicurazione auto standard sono l'assicurazione di responsabilità civile, l'assicurazione di collisione, la copertura completa, la protezione contro le lesioni personali e la protezione dell'automobilista non assicurato.

Lo sai che anche il governo indiano ha sottolineato l'importanza di avere un'assicurazione auto? Il governo indiano ha reso obbligatoria una polizza assicurativa di responsabilità civile per tutti i veicoli. Sta a te decidere se vuoi stipulare una polizza assicurativa completa per l'auto. L'assicurazione auto ti proteggerà da qualsiasi danno e da qualsiasi circostanza imprevista durante la guida in India. .

India

Le regole della strada in India

Guidare in India può essere difficile, ma con le giuste informazioni sulle regole e sui regolamenti di guida, puoi guidare in sicurezza e con fiducia. Devi conoscere le regole stradali chiave, i limiti di velocità e le cose proibite quando guidi in India.

Regolamenti importanti

Come regola generale della strada, i conducenti in India devono avere una patente di guida, la prova di un certificato di assicurazione valido, l'immatricolazione dell'auto e il certificato di controllo dell'inquinamento durante la guida. È essenziale conoscere le leggi e i regolamenti in materia di guida dell'India per obbedire a queste regole e mantenere tutti al sicuro

Tra le regole essenziali in India c'è il divieto di guida in stato di ebbrezza. Non sono inoltre consentiti eccesso di velocità e corse. Coloro che hanno violato possono essere puniti con la reclusione fino a 1 mese o una multa fino a Rs. 500. L'uso del telefono cellulare non è consentito durante la guida. Anche guidare un veicolo non assicurato è punibile secondo la legge indiana.

Guida in stato di ebbrezza

Quando si guida in India, il livello massimo consentito di alcol nel flusso sanguigno è dello 0,03% per 100 ml di sangue. I test del respiro sono rari e si sospetta che i conducenti ubriachi debbano andare in ospedale per un esame del sangue e un referto medico. Non devi superare il normale limite di alcol per guidare in India, altrimenti otterrai il tuo primo reato di reclusione fino a 6 mesi e una multa fino a Rs. 10.000. La sanzione in loco non si applica alla guida in stato di ebbrezza. Il fatto che sia una delle principali cause di incidenti dovrebbe convincerti a non guidare in stato di ebbrezza.

Norme generali di guida

In India, lo standard di guida generale utilizza un'auto manuale o automatica, a seconda delle preferenze. Ogni tipo di auto ha i suoi vantaggi, come quando si utilizza un'auto manuale, ha un controllo migliore e un'efficienza del carburante. D'altra parte, un'auto automatica è più facile da usare nel traffico intenso e meno restrittiva. Quando guidi, evita distrazioni come l'uso del telefono e non svolgere mai più attività. Mantieni una distanza di sicurezza dal tuo veicolo davanti, in modo da avere abbastanza tempo per fermarti quando l'auto è così vicina.

Limiti di velocità

In India, i limiti di velocità possono variare da provincia a provincia, ma come regola generale, il limite di velocità nelle aree urbane è di 50 km/h (31 mph) nelle aree urbane e 80 km/h (50 mph) sulle superstrade e autostrade nazionali . Il limite di velocità per le auto in India è di 140 km/h. È essenziale rispettare i limiti di velocità in una determinata area per tenersi lontani da eventuali incidenti. Guidare al di sotto del limite di velocità ti concede abbastanza tempo per fermarti ed evitare una collisione.

Leggi sulle cinture di sicurezza

Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, l'uso della cintura di sicurezza è una delle azioni più importanti per prevenire gli infortuni causati da incidenti. In India, c'è un aumento significativo dei decessi dovuti al mancato utilizzo della cintura di sicurezza. Come per legge, il conducente e la persona seduta sul sedile anteriore devono sempre indossare la cintura di sicurezza. Ai sensi della legge sui veicoli a motore modificata, coloro che verranno sorpresi a violare la legge devono pagare una multa di Rs. 1.000.

Indicazioni stradali

In India, ricorda che la guida è sul lato sinistro della strada, quindi la strada corretta alle rotonde è dare la precedenza al traffico proveniente da destra. Devi accendere i segnali della tua auto sulle rotatorie. Usa i tuoi indicatori per far conoscere la tua direzione agli altri utenti della strada.

Segnali stradali

I conducenti dovrebbero avere una conoscenza adeguata dei segnali stradali. I segnali stradali sono essenziali e questi guideranno i conducenti nella navigazione della strada. In India, i segnali stradali sono divisi in tre categorie, vale a dire i segnali stradali obbligatori, i segnali stradali cautelativi e i segnali stradali che forniscono informazioni.

  • Segnali stradali obbligatori - Come suggerisce il nome, questi sono i segnali stradali obbligatori che devi seguire per garantire una guida fluida e sicura. Come indicato in Roadways e nel dipartimento Trasporti dell'India, la violazione di qualsiasi segnale stradale può essere punita dalla legge. Alcuni esempi di questi segnali sono "Give Way", "No Entry" e "Stop".
  • Segnali stradali cautelativi: la funzione principale di questi segnali è di avvertire il conducente del potenziale pericolo sulla strada da percorrere. I conducenti devono prendere le precauzioni necessarie durante la guida. Le strade e i trasporti hanno aggiunto 40 segnali stradali di avvertimento come "Curva a destra", "Strada stretta in vista" e "Strada scivolosa".
  • Segnali stradali che forniscono informazioni - Questi segnali stradali forniscono informazioni rilevanti al conducente per aiutarlo a capire meglio il luogo. Alcuni degli esempi sono "Telefono pubblico", "Ospedale" e "Posto per mangiare".

È essenziale conoscere questi segnali stradali per prevenire incidenti e pericoli e qualsiasi rischio indesiderato posto su ogni strada. I segnali stradali aiuteranno anche i conducenti ad avere una navigazione più facile nei percorsi.

Diritto di accesso

Nelle strade ripide e di montagna, la precedenza è sul veicolo in salita, soprattutto quando la larghezza della strada non è sufficiente per il passaggio dei veicoli. L'auto in discesa deve fermarsi su un lato della strada per consentire al veicolo in salita di passare e oltrepassare la strada. In alcune città, una mucca governa anche la strada poiché il suo stato protetto dà loro il diritto di precedenza.

Età di guida legale

L'età minima di guida in India è di 16 anni per i motocicli e deve avere il consenso di un genitore o tutore. D'altra parte, 18 anni è l'età minima per guidare in India per altri veicoli. Se hai 18 anni, hai già l'età richiesta per ottenere una patente di guida in India, che è un'età di guida normale per la maggior parte dei paesi. Non è consentito guidare se non si soddisfa l'età minima per guidare in India. Devi anche essere a conoscenza del traffico, delle regole stradali e delle regole di guida per essere qualificato.

Leggi sul sorpasso

Il sorpasso da sinistra è la violazione del traffico più comune in India. Devi prendere nota che puoi sorpassare un'auto solo dal lato destro della corsia. Nessun veicolo deve sorpassare se ostacola il traffico in arrivo. Se ti trovi in un fosso stretto o in una strada dove ci sono i cartelli “Zona Scuola” e “Zona Ospedale”, non puoi sorpassare neanche tu. Non aumentare mai la velocità per impedire ad altri conducenti di sorpassarti.

Lato guida

L'India è un'ex colonia britannica e, proprio come la Gran Bretagna, i conducenti devono guidare sul lato sinistro della strada. Quando devi svoltare su una strada sul lato sinistro, devi stare vicino al lato sinistro della strada e lasciare che altri veicoli ti sorpassino dal lato destro. Non tagliare trasversalmente le corsie, ad esempio dal lato sinistro al lato destro della strada. La maggior parte dei paesi guida sul lato destro della strada, quindi non confondere questi due. Ricorda sempre che la tua sicurezza è la tua priorità.

Etichetta di guida in India

C'è libertà nel raggiungere le destinazioni scelte nel proprio tempo. Ma lungo il percorso potresti incontrare alcune difficoltà e ritardi nei viaggi a causa di circostanze impreviste. A volte, la situazione è fuori dal tuo controllo, e ci sono anche volte in cui devi solo seguire le regole ei protocolli stradali in India.

Guasto alla macchina

Il tuo primo guasto alla macchina in un luogo sconosciuto potrebbe essere spaventoso. Ma è essenziale mantenere la calma e ricordare i suggerimenti per la sicurezza quando ciò accade. Se la tua auto si rompe dal nulla, accendi la luce di emergenza in modo che gli altri conducenti sappiano che c'è qualcosa che non va. Aziona il freno di emergenza e metti la tua auto sul ciglio della strada per evitare di causare traffico. Chiama aiuto e assistenza stradale. Resta con il tuo veicolo fino all'arrivo dei soccorsi.

L'esperienza di ognuno è diversa l'una dall'altra. Può dipendere da dove ti trovi, dall'ora del giorno, dal tipo di auto che stai guidando e dal problema che incontri al momento del guasto. Le auto sono ancora macchine soggette a malfunzionamenti in un dato punto. Ma è possibile prevenire il guasto dell'auto se, prima di noleggiare un'auto, hai già verificato la qualità del veicolo. Può essere un'esperienza straziante se ciò accade, ma mantieni la calma e sii al sicuro.

L'esperienza di ognuno è diversa l'una dall'altra. Può dipendere da dove ti trovi, dall'ora del giorno, dal tipo di auto che stai guidando e dal problema che incontri al momento del guasto dell'auto. Le auto sono ancora macchine soggette a malfunzionamenti in un dato momento. Ma la rottura dell'auto può essere prevenuta se appena prima di noleggiare un'auto, hai già controllato la qualità del veicolo. Può essere un'esperienza straziante se ciò accade, ma stai calmo e stai al sicuro.

La polizia si ferma

Potrebbe essere fonte di confusione per te se un agente della polizia stradale ti ferma anche se non hai fatto nulla di sbagliato. In tal caso, resta calmo, educato e rispettoso quando il vigile urbano ti parla. La prima cosa che devi fare è presentare i tuoi documenti legali per l'identificazione. L'unica cosa che devi presentare è il tuo permesso di guida. Non hai nulla di cui preoccuparti se non hai violato nulla perché stanno solo facendo il loro lavoro.

D'altra parte, se il vigile urbano ha scoperto che hai violato le regole di guida e della strada, sappi che hai dei diritti quando ciò accade. Hai il diritto di chiedere il motivo per cui ti sei fermato e il diritto di chiedere l'identificazione del vigile urbano. Hai il diritto di chiedere una ricevuta se il vigile urbano ottiene la tua patente di guida. Anche l'agente non può costringerti a scendere dal veicolo e la polizia stradale non può trainare l'auto se sei ancora all'interno.

Chiedere indicazioni

Ricordi ancora il brivido e l'eccitazione di abbassare il finestrino della tua auto e chiedere alla gente del posto indicazioni stradali? Con il progresso tecnologico, ci sono state mappe in tempo reale come Google Maps e Waze a cui puoi ricorrere se ti sei perso. Questi progressi possono darti situazioni di traffico, avvisi e l'ora prevista per l'arrivo. L'India può essere complicata perché non esiste una cultura della mappa e non ci sono indirizzi di strutture in atto.

Se chiedi indicazioni stradali in India, noterai che la gente del posto ti conduce a punti di riferimento anziché a nomi di strade perché non tutte le strade hanno nomi. L'India è una società basata su un punto di riferimento poiché ha un ecosistema urbano complesso. C'è anche una mancanza di cartelli che ti faranno sapere dove ti trovi. Se stai chiedendo indicazioni in lingua inglese, prendi nota dei punti di riferimento forniti dalla gente del posto in modo da poter andare direttamente sul posto.

Checkpoint

In India, la polizia provinciale gestisce i posti di blocco per motivi di sicurezza. Ci sono posti di blocco in Punjab e in altri stati vicini come Rajasthan, Delhi e Haryana. I conducenti non sono tenuti a fermarsi a questi checkpoint a meno che non vengano segnalati dai poliziotti che conducono il checkpoint. Se ti viene richiesto di fermarti, puoi presentare i tuoi documenti legali per l'identificazione e puoi passarli dopo.

Altri suggerimenti

Oltre alle situazioni di guida sopra menzionate, è anche necessario sapere cosa fare in caso di emergenza e incidente. Per strada possono succedere tante cose, ma è fondamentale sapere queste cose per essere preparati e stare calmi. Leggi sotto per saperne di più.

Cosa succede se vengo coinvolto in un incidente?

Gli incidenti stradali possono capitare anche a conducenti attenti. Se ciò accade, la prima cosa che dovresti fare è spostare l'auto in un luogo più sicuro nelle vicinanze se non sei ferito. Abbi presenza di spirito e accendi i lampeggiatori di emergenza per avvisare i veicoli in arrivo. Chiama l'ambulanza e la polizia per un aiuto immediato. Una volta che le autorità sono già arrivate, fornire informazioni precise sull'incidente. Presenta una denuncia alla polizia in modo che sia più facile ottenere la tua richiesta di risarcimento.

I numeri di emergenza che puoi contattare in caso di emergenza o incidente sono i seguenti:

  • Polizia - 100
  • Vigili del fuoco - 101
  • Ambulanza - 102
  • Numero di emergenza nazionale - 112
  • Servizio di emergenza per incidenti stradali - 1073

Condizioni di guida in India

Le condizioni di guida e la situazione in India possono variare a seconda delle città soggette a una massiccia congestione del traffico. Le condizioni stradali sono leggermente in cattive condizioni ed è necessario prestare attenzione a pericoli, dossi e buche e persino agli animali sulla strada. Guidare in India non è facile come in altri paesi a causa delle strade dissestate, dei conducenti che non seguono le regole stradali e della mancanza di senso della strada.

Statistiche sugli incidenti

L'India ha le strade più trafficate del mondo. Nel 2018, l'India era al primo posto nel numero di morti per incidenti stradali tra i 199 paesi inclusi nelle World Road Statistics. Nel rapporto dell'OMS sulla sicurezza stradale, l'India rappresenta quasi l'11% delle morti per incidenti stradali nel mondo. La principale causa di incidenti stradali sono gli errori umani come la violazione delle regole del traffico, il mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e l'ambiente stradale.

Nel rapporto del 2019 dell'India's National Records Bureau (NCRB), lo scorso anno sono stati registrati un totale di 437.396 incidenti stradali in tutto il paese, con la morte di 154.732 persone e il ferimento di altre 439.262 persone. L'eccesso di velocità è la prima causa di incidenti stradali. Altre ragioni per gli incidenti stradali sono incidenti stradali, condotta umana negligente, guida negligente, sorpasso e forze naturali.

Veicoli comuni

In un paese con la terza rete stradale più grande al mondo, l'India è stata la quarta casa automobilistica al mondo nel 2019. I veicoli a due ruote costituiscono la maggior parte delle auto sulle strade indiane. I veicoli a quattro ruote come automobili e SUV sono anche veicoli standard utilizzati nel paese. Nelle città, il trasporto pubblico abituale è il servizio di autobus. Le auto a tre ruote, conosciute anche come auto-risciò in India, sono utilizzate anche per scopi commerciali.

Strade a pedaggio

L'aliquota dell'imposta sui pedaggi in India è diversa in ogni casello autostradale, in base a una distanza stradale specifica. In media, i proprietari di auto private pagano un pedaggio di Rs 30 - Rs 250 a seconda dell'autostrada. Ci sono oltre 374 caselli in tutto il paese e gli stati indiani con il maggior numero di strade a pedaggio sono Tamir Nadu e Uttar Pradesh. Alcune delle strade a pedaggio sono Delhi-Faridabad Skyway, Mumbai-Nashik Expressway e Vijayawada-Hyderabad Expressway

Situazione stradale

Dovresti prestare estrema attenzione quando guidi in India. È anche pericoloso viaggiare e guidare di notte. All'interno e all'esterno delle città più trafficate e principali, le strade sono spesso congestionate, soprattutto durante le ore di punta. Quindi aspettatevi un traffico intenso nelle aree turistiche e urbane. Le strade e le autostrade sono mal tenute e talvolta così strette. Se rimani coinvolto in un incidente stradale, ricorda i numeri importanti da chiamare per chiedere aiuto.

Inoltre, per tutto il 2019, c'è una congestione stradale media del 71%. Quello che avrebbe dovuto essere un viaggio di 30 minuti durante l'ora di punta serale diventa un viaggio di un'ora e cinque minuti. Nel TomTom's Traffic Index 2019, Mumbai e Bengaluru in India sono tra le prime 5 città nei paesi con il traffico peggiore.

Cultura della guida

Le condizioni di guida in India sono caotiche e la maggior parte dei locali non ha alcun rispetto per le regole stradali e di guida. È anche comune per i conducenti guidare sul lato sbagliato della strada. La gente del posto guida veloce e spericolata, senza tenere in considerazione le regole di guida. Quindi, quando guidi per i luoghi in India, assicurati di mantenere una velocità sicura e segui le regole della strada per divertirti andando avanti e indietro verso le destinazioni in cui desideri andare.

Guidare in India è estremamente impegnativo. Non è per i deboli di cuore poiché le città hanno un traffico disordinato e hanno strade sconnesse e caotiche. Se guidi in India, assicurati di seguire tutte le regole di guida e della strada e di guidare in modo sicuro e cauto per evitare incidenti. Devi anche ricordare che hai bisogno della tua patente di guida locale e della tua patente di guida internazionale per guidare in giro per i luoghi dell'India.

Altri suggerimenti

La sicurezza stradale dovrebbe essere sempre la tua priorità durante la guida. È essenziale seguire tutte le leggi sulla guida per avere la consapevolezza del traffico per garantire la sicurezza di tutti. A parte le regole stradali cruciali dell'India, ecco alcuni suggerimenti per tenerti al sicuro quando guidi sulle strade indiane.

Quali sono i segnali manuali durante la guida in India?

Sebbene i veicoli dispongano di indicatori integrati per segnalare gli utenti della strada, i conducenti possono anche utilizzare segnali manuali per segnalare segnali manuali durante la guida in India. Questi sono alcuni dei segnali manuali che puoi usare:

  • Segnale manuale per svoltare a destra: allunga il braccio sinistro fuori dal finestrino del conducente con il gomito piegato e la mano rivolta verso il cielo
  • Segnale con la mano per svoltare a sinistra - Estendi il braccio sinistro fuori dal finestrino con il palmo rivolto in avanti
  • Segnale manuale per fermarsi - Estendi il braccio sinistro fuori dal finestrino del conducente con il palmo rivolto verso la parte posteriore

Gli occhiali per la visione notturna sono consigliabili per la guida in auto in India?

Se vuoi prendere un paio di occhiali, puoi usarli mentre guidi in India di notte. Devi trovare il prodotto di occhiali appropriato per proteggerti dal bagliore dei veicoli in arrivo e anche dalle particelle di polvere. Devi prendere nota che gli occhiali per la visione notturna non sono occhiali da guida che puoi usare in India. Gli occhiali per la visione notturna utilizzano la tecnologia di imaging termico. Quello che ti serve è un paio di occhiali gialli da un negozio di ottica.

Devi seguire queste regole di guida in India per mantenere la pace e l'ordine sulle strade. Trascurare queste regole di guida può causare danni, perdite, incidenti o eventi imprevisti. Non devi ignorare l'importanza dei segnali stradali e delle leggi sulla guida e dovresti dare la massima importanza ad altre cose per garantire una guida sicura. Sii sempre un guidatore responsabile. È fondamentale garantire la tua vita e quella degli altri.

Cose da fare in India

L'India è un crocevia della storia e della cultura del passato e del presente. Una volta che viaggi in India, lascerà un segno profondo nel tuo cuore e nella tua mente al punto che potresti voler tornare di nuovo o addirittura rimanere qui per sempre. Scopri quali sono le cose che puoi fare in un paese pieno di bellezza e meraviglie.

Guida come turista

Puoi guidare in India purché tu abbia con te i tuoi documenti legali, come il permesso di guida internazionale e la patente di guida locale se rimani per meno di un anno. D'altra parte, è necessario ottenere una patente di guida indiana se si prevede di rimanere per più di un anno in India.

Lavora come autista

Se non sei un cittadino indiano e non sai come ottenere una patente di guida in India, esiste una procedura per ottenerla. Puoi richiedere una patente di guida internazionale se desideri risiedere per meno di un anno in India. Ma se vuoi rimanere in India per un periodo più lungo, devi richiedere una patente di guida indiana.

Ecco la serie di procedure che devi seguire se rimani per più di un anno:

  • Visita l'ufficio RTO più vicino nella tua zona di residenza.
  • Completa il modulo di registrazione.
  • Invia tutti i documenti richiesti come il libretto del certificato di immatricolazione dei veicoli, il certificato fiscale, la carta assicurativa e il certificato di prova di inquinamento.
  • Scopri il tipo di veicolo per cui stai richiedendo, come la licenza per un veicolo a due ruote, la licenza per veicoli a motore leggero (LMV) come le autovetture o la licenza per veicoli a motore pesante (HMV) come un camion o un autobus.
  • Supera l'esame di guida.

Lavora come guida di viaggio

Supponi di aver viaggiato in molti luoghi dell'India e di aver già acquisito una conoscenza approfondita della sua storia, cultura, religione e arte. In tal caso, puoi fare domanda per diventare una guida di viaggio in India. Può essere eccitante, ma devi subire il processo e la preparazione. Dovresti ottenere un certificato e corsi di diploma e superare l'esame. Le sessioni di formazione sono condotte sotto la guida di professori dell'Indian Institute of Tourism and Travel Management.

L'età minima per il corso è di almeno 20 anni. Si accettano laureati in qualsiasi disciplina. Devi anche essere fluente in inglese. Un esame scritto comprende:

  • Storia
  • Conoscenza di destinazioni, siti e monumenti turistici
  • Conoscenza generale

Tieni presente che è illegale esercitarsi come guida turistica senza licenza. E che le licenze per le guide di viaggio vengono concesse alle persone secondo lo stato per le regioni. Quindi, puoi esercitare la tua professione solo nell'area di competenza prescelta. Vagare per luoghi diversi è davvero emozionante in quanto puoi interagire con altri gruppi, con persone diverse e saprai di più sulla cultura e la tradizione in India.

Richiedi la residenza

Non sarebbe una sorpresa se l'India lasciasse un segno profondo nel tuo cuore che volevi rimanere per sempre. Se desideri richiedere una residenza permanente in India, hai due opzioni: Cittadino d'oltremare dell'India (OCI) o Persone di origine indiana (PIO). L'OCI è per coloro che hanno rinunciato alla cittadinanza indiana ma vogliono ancora mantenere i legami con il paese. PIO invece è per tutti coloro di origine indiana in possesso di passaporto di un altro Paese.

Puoi anche acquisire la cittadinanza per naturalizzazione se hai vissuto in India per 11 degli ultimi 14 anni prima della domanda. Puoi acquisire la cittadinanza anche se hai vissuto per 12 mesi prima della data della domanda. È inoltre necessario prendere atto che l'India non consente la doppia cittadinanza.

Altri suggerimenti

Quando guidi un'auto in India, devi conoscere altre informazioni rilevanti per prendere decisioni informate. Ecco alcune informazioni che devi vedere se stai guidando in diversi stati dell'India.

Come imparare a guidare l'auto in India?

Guidare può sembrare un compito arduo, soprattutto se è la prima volta che guidi, ma le cose saranno più facili se acquisirai familiarità con le regole di guida di base. Prima di guidare, è necessario disporre di conoscenze funzionali su come avviare l'auto, cambiare le marce e molto altro. Il modo migliore per imparare a guidare l'auto in India è andare alla scuola guida giusta. Puoi seguire una lezione di guida per cinque giorni, che ti aiuterà a prendere confidenza con la guida.


Ma se non hai il budget per andare in una scuola guida, puoi imparare a guidare l'auto in India chiedendo a un amico oa un parente esperto di guida. Sarà una buona idea avere un autista esperto al posto del secondo conducente per guidarti e spiegarti le regole di base. Puoi anche chiedere come guidare a seconda del tipo di auto. Puoi iniziare a guidare prima vicino al tuo posto o in un territorio familiare.

Qual è il numero della patente di guida in India?

Un numero di patente di guida indiana è una chiave composta di 13 caratteri. Potresti pensare, qual è il formato del numero della patente di guida in India? Le prime due cifre sono il nome dello stato e le due cifre successive sono il codice della filiale dell'autorità automobilistica. L'anno di rilascio della patente sono le quattro cifre successive e le ultime sette cifre rimanenti sono l'ID del profilo del conducente, visualizzato nel modulo di domanda.

Posso trasferire l'indirizzo della mia patente di guida in un'altra autostrada in India?

Puoi, ma devi seguire le procedure per trasferire l'indirizzo della tua patente di guida in un'altra interstatale in India. Devi scrivere una lettera all'RTO richiedendo un cambio di indirizzo per la tua patente di guida. Vai su RTO e compila il modulo richiesto. Candidati con i documenti richiesti. E infine, pagare la tassa richiesta.

Le migliori destinazioni in India

Un viaggio in India è il modo migliore per godersi i panorami e il paesaggio e apprezzare la cultura e la storia di ogni luogo. Che tu stia pianificando un viaggio da solo o viaggiando insieme alla tua famiglia, i viaggi su strada ti aiuteranno a rilassarti ed essere libero. Devi usare la tua macchina migliore per guidare a lunga distanza in India per goderti i lunghi viaggi. Buon viaggio!

Tamil Nadu

Tamil Nadu

Non si può negare che il Tamil Nadu sia famoso per i suoi gloriosi templi, il sacro pellegrinaggio e le bellissime stazioni collinari. Si classifica come lo stato più visitato del paese ed è un posto particolare nel patrimonio culturale e nell'identità dell'India. La capitale, Chennai, offre una miscela di cultura moderna e antica, quindi è un'ottima occasione per vedere la fusione di due mondi. I mesi migliori per visitare lo stato sono tra novembre e febbraio.

Indicazioni stradali:

Da Avinashi, raggiungerai la Nilgiri Mountain Railway in circa due ore e 30 minuti se guidi via Annur - Avinashi - Mettupalayam Road e NH181. Ecco la tua guida alla guida:

  1. Dirigiti a ovest sulla NH544.
  2. Prendi Annur - Avinashi - Mettupalayam Road/Annur fino ad Avinashi Road fino alla NH948.
  3. Svolta leggermente a sinistra presso le agenzie di Arul Murugan sulla NH948.
  4. Svoltare a destra in Sai Pukh Raj Paramal su Annur - Avinashi - Mettupalayam Road.
  5. A Poornam, continua sulla NH181.
  6. Continua su Elk Hill Road fino a destinazione.

Cose da fare

Il Tamil Nadu è un luogo affascinante che offre molte attrazioni. Ecco l'elenco delle cose che puoi fare mentre sei in Tamil Nadu.

  • Prendi un treno sulla ferrovia di montagna di Nilgiri.

Una delle principali attrazioni della stazione di Ooty Hill è l'iconica Nilgiri Mountain Railway o Toy Train. L'UNESCO l'ha dichiarata Patrimonio dell'Umanità nel 2005. Una volta che salirai su un treno, farai un viaggio indimenticabile attraverso le tortuose montagne delle catene montuose del Nilgiri poiché copre una distanza di 46 chilometri in cinque ore. Il viaggio in treno inizia alla stazione di Mettupalayam e termina a Ooty.

  • Nuota a Marina Beach.

Marina Beach è la spiaggia più lunga dell'India ed è una delle spiagge urbane più estese del mondo. È un ottimo posto dove trascorrere il tuo viaggio di vacanza o anche un fine settimana in spiaggia. A causa della turbolenta corrente sotterranea, non è consentito nuotare e fare il bagno, quindi puoi usare il tempo per passeggiare in riva al mare o assaggiare il cibo dell'India meridionale. Rilassati e goditi la vista dell'alba o del tramonto.

  • Vai alla Moschea delle Mille Luci.

La Moschea delle Mille Luci ad Anna Salai è uno dei famosi luoghi di culto della comunità sciita musulmana nella capitale, Chennai. La moschea è stata costruita in stile architettonico indo-saraceno con minareti imponenti e cupole multiple. La moschea prende il nome da un aneddoto interessante secondo cui lo stato ha bisogno di 1.000 lampade per illuminare la moschea.

  • Rilassati al Lago Kodaikanal e al Lago Berijam.

Il lago Kodaikanal è un lago artificiale a forma di stella ad un'altitudine di 2,285 metri sul livello del mare. È possibile svolgere diverse attività qui come la nautica e la pesca. D'altra parte, è necessario ottenere il permesso dal dipartimento forestale per visitare il lago Berijam. Il pubblico prende l'acqua potabile dal lago, quindi è vietato andare in barca. Puoi rilassarti vicino e prenderti il tempo per rinfrescarti. Passeggiata vicino al lago.

  • Conosci la cultura tamil.

La cultura del Tamil Nadu è una delle più antiche e può essere uguale all'antichità. Una delle tradizioni meglio conservate è il Bharatanatyam e la musica carnatica della letteratura tamil. Ascolta e apprezza la recita di Thevaram o assisti a uno spettacolo nel tempio di Chidambaram Nataraja.

Maharashtra

Maharashtra

Troverai questo terzo stato più grande nella parte occidentale dell'India e il secondo stato più popoloso del paese. C'è una gamma diversificata e abbagliante di esperienze nel Maharashtra. Puoi andare alle grotte, nuotare in spiagge dorate o conoscere i siti storici. La capitale del Maharashtra è Mumbai, capitale finanziaria dell'India e sede dell'industria cinematografica di Bollywood. Il periodo migliore per andare qui va da giugno ad agosto, stagione dei monsoni.

Indicazioni stradali:

Ci vorranno circa due ore e 37 minuti per andare da Mumbai a Rajmachi Fort. Il percorso più veloce che puoi prendere è tramite la Bengaluru - Mumbai Highway - Pandharpur Road. Puoi arrivarci seguendo queste indicazioni stradali:

  1. Dirigiti a sud-est su CST Road/Tamasi Bandat Road verso AH Wadia Marg.
  2. Svolta a sinistra in Bengaluru - Mumbai Highway/CST Road.
  3. Svolta a sinistra in Post Office Road/Shri Ramdeo Maurya Marg.
  4. Svolta leggermente a sinistra in Strada Comunale.
  5. Immettiti su Bengaluru - Mumbai Highway - Pandharpur Road - Pune Highway.
  6. Prendi l'uscita Khandala Lonavala verso AH47.
  7. Prendi Della Enclave Road per raggiungere il villaggio di Rajmachi.

Cose da fare

Molte attività divertenti ti aspettano qui nel Maharastra. Di seguito sono elencate le cose che puoi fare nella zona.

  • Visita il villaggio Rajmachi.

Il tuo tour nel Maharashtra è incompleto se non visiti il famoso Forte Rajmachi. Puoi trovare il villaggio Rajmachi nel monte Sahyadri, ed è un posto fantastico per gli escursionisti. Ci sono solo due percorsi che possono portarti al Forte Rajmachi; salendo a circa 2.000 piedi o il secondo è solo camminando direttamente da Lonavala. Il periodo migliore per andare qui è durante i monsoni dove ci sono ruscelli, cascate e prati.

  • Ammira i santuari di Ellora e le grotte di Ajanta.

Nello stato del Maharashtra, puoi trovare le grotte di Ellora e Ajanta. A Ellora, puoi esplorare gli intricati santuari scolpiti in paesaggi rocciosi. Questi 34 santuari rupestri provengono da tre religioni distinte, vale a dire l'induismo, il buddismo e il giainismo. Questi santuari rupestri sono datati fino a 1.500 anni. A due ore di distanza si trova la grotta di Ajanta, che ospita 29 santuari rupestri. I murales e i dipinti riflettono il buddismo.

  • Vai al tempio di Muktidham.

Muktidham è un complesso di templi in marmo a Nashik con 12 Jyotirlingas. Il tempio del Galles ha l'iscrizione del Mahabharata, i diciotto capitoli della Gita e la vita del Signore Krishna. Ci sono anche stanze piene di dipinti di Raghubir Mulgaonkar. Una volta che sei nel tempio, puoi vedere le principali divinità indù come Vishnu, Laxmi Rama e Ganesha.

  • Rinfrescati a Juhu Beach.

Godrai della tranquillità circostante e della bellezza paesaggistica della spiaggia. Ascolta i suoni delle onde, goditi la brezza leggera, soprattutto la sera, e aspetta la vista del tramonto da sogno e incantevole. Si può anche salire sulle carrozze trainate dai cavalli. Cogli l'occasione per mangiare il cibo servito in spiaggia, principalmente Sevpuri, Pani Puri e Bhelpuri.

  • Guarda gli uccelli nel giardino di Pu La Deshpande.

La famiglia reale Ikeda ha sviluppato il giardino Pu La Deshpande nei 12 ampi ettari. Si sono ispirati al famoso giardino giapponese Okayama Korakuen di 300 anni. Si può fare birdwatching nel parco in quanto ci sono movimenti di uccelli migratori. Puoi anche passeggiare sui passaggi coltivati e adorare i fiori e le piante del giardino.

Uttar Pradesh

Uttar Pradesh

Nella parte settentrionale dell'India, troverai una terra che è l'epitome della diversità. L'Uttar Pradesh è una terra senza pari di ricca cultura, storia, tradizioni e splendidi paesaggi panoramici. È la sede delle due principali religioni a livello globale: il buddismo e il giainismo, ed è anche la sede dell'iconico Taj Mahal. Prenditi il tuo tempo per visitare diversi templi indù e destinazioni di pellegrinaggio cristiano. Il periodo migliore per visitare l'Uttar Pradesh è tra novembre e febbraio.

Indicazioni stradali:


Il percorso ideale da percorrere se vieni dal Forte di Agra e vuoi andare al Taj Mahal è quello occidentale. Puoi anche entrare nel Taj Mahal da altre direzioni: l'ingresso orientale in Fatehabad Road e l'ingresso meridionale dai negozi locali intorno. Ecco le indicazioni stradali dal Forte di Agra:

  1. Dirigiti a sud-est su Dipak Road verso General Cariappa Road.
  2. Passare da Piazza Agra sulla destra.
  3. Prendere la terza uscita alla rotonda.
  4. Passa accanto al parcheggio Taj Mahal Westgate.
  5. Svolta a sinistra in Neem Tiraha Taj Mahal.

Cose da fare

Pronto per esplorare l'Uttar Pradesh? Leggi di seguito per conoscere le attività che puoi fare nella zona. Goditi la tua visita e crea tanti ricordi.

  • Vai al famoso, iconico e impressionante Taj Mahal.

Situato sulla riva sud del fiume Yamuna, il Taj Mahal attira oltre un milione di turisti all'anno. L'imperatore Shah Jahan lo costruì come un memoriale stravagante per sua moglie. Il marmo bianco di porcellana del mausoleo significa romanticismo e avventura. Una visita a questa meravigliosa meraviglia architettonica dovrebbe essere nella lista di ogni viaggiatore. Puoi sbirciare oltre l'antico muro del forte di Agra dell'era Mughal e vedere uno scorcio del bellissimo e maestoso Taj Mahal.

  • Esplora i ghat di Varanasi.

Varanasi è un luogo di grande importanza religiosa. Può sembrare un po' strano per i viaggiatori stranieri, ma questa città santa si trova sul fiume Gange, un luogo sacro per il pellegrinaggio. I pellegrini si lavano con l'acqua proveniente dal fiume Gange. In effetti, una visita a Varanasi è contemplativa e riflessiva e può aiutarti a comprendere le pratiche religiose, culturali e spirituali dell'India. Esplora i ghat di Varanasi e trova la pace nei templi di Mathura.

  • Visita il tempio di Dwarkadheesh.

Il tempio ha un'architettura intricata che ha una forte somiglianza con gli Havelis del Rajasthan. La facciata del tempio ha finestre a grata e un portale ad arco. È un importante luogo di pellegrinaggio per gli indù ed è il più antico di tutti i templi di Mathura. Puoi ascoltare il canto dei mantra: "Hare Krushna" e "Radhe Radhe".

  • Conosci la storia dell'India visitando il Lucknow Museum.

Il Museo di Stato di Lucknow, fondato nel 1863, si trova nei locali dello zoo di Lucknow. Il museo ospita diverse gallerie con manufatti come oggetti dell'età della pietra e oggetti di storia naturale. Il museo a più piani ha la galleria di sculture indiane, le arti Nawabs, la Buddha Gallery e le gallerie egiziane. Il museo è aperto tutte le settimane, tranne il lunedì, dalle 10:30 alle 16:30.

  • Assisti a un pellegrinaggio indù ad Allahabad.

Una delle città più sante dell'India è Allahabad o anche conosciuta come Prayagraj. È un luogo religioso per indù. Ogni anno si svolge un festival alla confluenza dei tre fiumi: Ganga, Yamuna e l'invisibile Saraswati. Ogni 12 anni, circa 80 milioni di devoti visitano il Kumbh Mela, il più grande raduno di pellegrini del mondo.

Essendo un paese confinante con sette paesi diversi e con più di 20 lingue ufficiali, l'India è davvero uno dei paesi diversi del mondo. Hai davvero molti posti dove andare per assistere alla bellezza che l'India ha da offrire. Assicurati di avere il tuo permesso di guida internazionale in modo da poter noleggiare un'auto ed esplorare le meraviglie dell'India.

Ottieni la tua patente di guida internazionale in 2 ore

Approvazione immediata

Valido per 1-3 anni

Spedizione espressa in tutto il mondo